Lettere [classe L-10] cod.14512




Curricula
Lettere classiche
Filologia e letterature romanze
Generalistico

Lingua e letteratura italiana
Letteratura, scrittura, editoria e giornalismo
Antropologia culturale

Orari lezione: II anno
Programmazione: I anno

Obiettivo primario del corso di Laurea è riunificare le Humanae litterae con i vasti sistemi del sapere altro da esse: sono pertanto posti al centro della riflessione le conoscenze e le metodologie scientifiche insieme con le tecniche e i modi specifici di esprimersi, narrare, creare storie e poesie, istituire relazioni interpersonali e interculturali; contenuti qualificanti della didattica e della ricerca sono la scoperta, la riscoperta e la creazione dmel testo, la ricerca delle fonti e del documento, l'attenzione agli aspetti anche pratici della produzione e della trasmissione del sapere (dal libro al computer), lo studio e l'uso della letteratura etnografica come analisi critica, le relazioni e gli scambi tra i linguaggi e i codici espressivi delle diverse arti. In tutti i curricula sono assicurate una solida preparazione di base e una formazione complessiva, pur nelle diverse prospettive culturali, metodologiche e professionalizzanti, nelle quattro grandi aree del sapere scientifico-umanistico: quella storico-letteraria, quella linguistica, quella delle scienze del testo e quella antropologica. Esse rispecchiano quanto di meglio ci offre la nostra tradizione di studi, che ereditiamo da studiosi come Natalino Sapegno, Angelo Monteverdi, Antonino Pagliaro e Aurelio Roncaglia. Caratteristica del Corso di Laurea è un forte ancoraggio nella storia, senza rinunciare alle più importanti acquisizioni del formalismo, dello strutturalismo e della semiologia; una visione indirizzata fortemente alla didattica dei contenuti culturali, con specifici percorsi per l'insegnamento e, soprattutto, alla divulgazione giornalistica e radio-televisiva; ma anche con grandi aperture all'innovazione, con la possibilità, per gli iscritti al Corso di Laurea, di scegliere percorsi che aprano la strada a carriere meno tradizionali, come quella del pubblicitario o del consulente editoriale (ci si soffermerà soprattutto sugli aspetti del letterario che maggiormente aprono alla contemporaneità), e del mediatore culturale (nelle scuole, negli enti locali, nazionali, europei e internazionali).
Riteniamo, inoltre, che l'epoca in cui viviamo renda essenziale la piena consapevolezza delle tecniche retoriche della comunicazione e della pubblicità, sia per meglio manovrare lo strumento comunicativo, sia per comprendere le espressioni risultanti dalla frammentazione delle tradizioni sino alla complessità delle comunità transnazionali, per pensare positivamente un mondo di differenze culturali.
Fondamentale, per noi, sarà la capacità di leggere criticamente qualsiasi scritto, sia esso un testo letterario, un articolo giornalistico, un resoconto etnografico o un saggio. Crediamo, infatti, che l'operazione di lettura possa essere funzionale all'operazione di scrittura e che sempre la debba precedere: poter scrivere significa soprattutto saper leggere. Specificità fondamentale del Corso di Laurea è quindi l'attenzione costante al testo, sondato nelle sue specificità tematiche, formali, retoriche, metriche (se poetico). Fondamentale, poiché caratterizzante i tre Dipartimenti e le tre aree scientifiche che principalmente fanno capo al Corso di Studio (Studi filologici, linguistici e letterari, Studi romanzi e Filologia classica) è l'aspetto linguistico-filologico: l'attenzione al testo e alla sua trasmissione, la verifica puntuale dell'interpretazione, l'analisi esatta degli aspetti formali.
La pratica dell’ermeneutica e l'attenzione al dettaglio non devono prescindere però da una visione profonda delle trasformazioni prodotte da conflitti e contaminazioni di culture e dalla crisi delle categorie tradizionali di identità. Così nel Corso di Laurea in Lettere è data attenzione speciale agli studi antropologici e a quelli di genere, alle specificità culturali delle minoranze linguistiche, alla cultura della differenza, con corsi specifici dedicati alla scrittura delle donne e a quella delle minoranze etniche.
L’insieme salda, crediamo, il meglio della nostra tradizione culturale, quindi del nostro passato, con quanto di più avanzato vi sia nel quadro delle scienze che guardano al futuro.

Modalità di accesso
Il corso di laurea in Lettere prevede una prova di ingresso per la verifica delle conoscenze.

Presidente del corso di laurea Prof. Andrea Cucchiarelli