Lingue moderne, letterature e scienze della traduzione [classe LM-37] cod. 14587
Percorsi

Letterario
Traduttivo


Orari lezione: II anno
Programmazione: I anno

Il corso di laurea magistrale in Lingue moderne, letterature e scienze della traduzione riunisce in unico corso di studi i due precedenti corsi di laurea specialistica Studi letterari e linguistici e Scienze della Traduzione. Nella trasformazione si è pensato di accentuare la conoscenza di un'area linguistico-culturale, che garantisce un giusto approfondimento di un settore specifico, pur restando nell’ambito di una visione d’insieme e comparatistica. Si è voluto anche ridurre l'accentuata articolazione della precedente offerta formativa a vantaggio di una più solida formazione linguistico-letteraria e di una più approfondita dimensione interculturale. E' garantita tuttavia la possibilità per lo studente di organizzare il suo piano di studi scegliendo tra le discipline linguistico-letterarie o tecnico-scientifiche, al fine di non disattendere le aspettative degli studenti provenienti da due corsi di laurea triennale: il corso di Lingue e Letterature moderne e quello di Mediazione linguistico-culturale. Lo studente potrà pertanto scegliere tra un percorso linguistico-letterario e un percorso linguistico-traduttivo.
La laurea magistrale in Lingue moderne, letterature e scienze della traduzione si propone di fornire il perfezionamento e la padronanza scritta e orale di una lingua e la buona conoscenza di una seconda lingua con elevate competenze teoriche e pratiche relative alla lingua, alla letteratura, alla storia artistico-culturale, e al contesto socio-economico e giuridico sia nell’ambito dei  paesi  europei, sia  nell'ambito delle culture americane. Alla fine del ciclo di studio i laureati in Lingue moderne, letterature e scienze della traduzione dovranno possedere buone conoscenze e capacità di comprensione della lingua, della letteratura e della cultura di una civiltà del continente europeo o americano e dimostrare la sicura padronanza di una seconda lingua/letteratura; dovranno essere in grado di utilizzare con competenza gli strumenti di base dell'analisi e dell'interpretazione del testo e i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica; sarà determinante saper comunicare le conoscenze acquisite e le motivazioni in esse implicate e applicare i metodi di apprendimento sviluppati per approfondire e aggiornare in autonomia le proprie conoscenze. Tra gli obiettivi del corso vi è quello di fornire un'approfondita preparazione teorica nel campo della linguistica, delle teorie della traduzione e dell'editing sia per la traduzione letteraria e saggistica che per quella tecnico-scientifica. Il corso di laurea magistrale si articola in due anni, ed è costituito da lezioni frontali, da attività di laboratorio, da attività seminariali, da conferenze e convegni che offrono agli studenti un approfondimento delle tematiche linguistiche e culturali rilevanti per la loro formazione. I laureati in Lingue moderne, letterature e scienze della traduzione potranno ricoprire funzioni di elevata responsabilità negli istituti di cooperazione internazionale, nelle istituzioni culturali italiane all'estero e nelle rappresentanze diplomatiche e consolari; in enti ed istituzioni nazionali e internazionali. Il corso prepara alle professioni di:
specialisti in discipline linguistiche, letterarie e documentali;
consulenti linguistici nei settore dello spettacolo, dell’editoria, del giornalismo e della comunicazione multimediale;traduttori letterari o tecnico-scientifici di elevata competenza;corrispondenti in lingue estere e assimilati.
Non sono escluse attività professionali nell’ambito dell’insegnamento, fatti salvi i requisiti previsti dalla legge.


Conoscenze richieste per l' accesso
Per l'accesso alla laurea magistrale è richiesto il possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, ritenuto idoneo.
Gli studenti dovranno in ogni caso aver comunque acquisito almeno 78 CFU nelle discipline di base e caratterizzanti, così distribuiti:
Lingua A 24 CFU + Lingua B 18 CFU (42 CFU) + Letteratura A 24 CFU + Letteratura B 12 CFU (36 CFU) ovvero Lingua A 24 CFU + Lingua B 18 CFU (42 CFU) + Mediazione/Traduzione 18 CFU + insegnamenti economico giuridici 18 CFU (36 CFU).
Le modalità di verifica del possesso dei requisiti e della personale preparazione sono definite nel Regolamento Didattico del corso di laurea.

Presidente del corso di laurea magistrale Prof. Mario Costantino Benedetto Martino