Lettere [classe L-10] cod.14512




Curricula
    Lettere classiche
    Filologia e letterature romanze
    Generalistico
    Lingua e letteratura italiana
    Letteratura, scrittura, editoria e giornalismo
    Antropologia culturale

Orario Lezioni: I anno - tutti
Programmazione reale

Obiettivo primario del Corso di Laurea è lo studio delle Humanae litterae nel contesto dei diversi e complessi sistemi del sapere. Sono pertanto considerate di centrale interesse le conoscenze e le metodologie scientifiche assieme alle tecniche e i modi specifici di esprimersi, narrare, creare storie e poesie, istituire relazioni interpersonali e interculturali. Contenuti qualificanti della didattica e della ricerca sono la scoperta, la riscoperta e la creazione del testo, la ricerca sulle fonti e sul documento, l'attenzione agli aspetti anche pratici della produzione e della trasmissione della conoscenza (dal libro al computer), lo studio e l'utilizzo critico della documentazione etnografica, le relazioni e gli scambi tra i linguaggi e, infine, i codici espressivi delle diverse arti. Tutti i curricula assicurano una solida preparazione di base e una formazione sistematica ed organica nelle quattro grandi aree del sapere scientifico-umanistico: quella storico-letteraria, quella linguistica, quella filologica e quella antropologica. Il Corso di Laurea, nelle persone dei suoi docenti, si pone in una rilevante tradizione di studi umanistici, che ha avuto, in particolare a Roma, preziosi punti di riferimento in studiosi come Natalino Sapegno, Angelo Monteverdi, Antonino Pagliaro e Aurelio Roncaglia. Anche per effetto di questa tradizione, è caratteristico del Corso di Laurea un forte ancoraggio alla storia e alla filologia, senza al contempo che si debba rinunziare alle più importanti acquisizioni del formalismo, dello strutturalismo e della semiologia.
Concreto obiettivo del Corso di Laurea è la formazione di laureati che posseggano una solida preparazione didattica, da utilizzare sia, in primo luogo, nell’insegnamento (dopo il successivo livello della Laurea magistrale), sia anche nella divulgazione di contenuti culturali (ad esempio nel giornalismo). Le medesime competenze possono permettere ai laureati di intraprendere carriere meno tradizionali, come quella del pubblicitario, del consulente editoriale, o del mediatore culturale (nelle scuole, in enti nazionali ed internazionali). Al contempo la Laurea triennale in Lettere si pone come una solida base per proseguire gli studi nella direzione della ricerca accademica, con i successivi livelli della Laurea magistrale e del Dottorato.
Convinzione dei docenti che afferiscono al Corso di Laurea è che l'attuale momento storico renda imprescindibile una avveduta conoscenza delle tecniche retoriche, della comunicazione e dei linguaggi pubblicitari e mediatici, sia per meglio operare attraverso gli strumenti comunicativi, sia per comprendere più profondamente la variegata realtà di una società sempre più estesa e complessa. A tal fine si è ritenuto importante far acquisire agli studenti la capacità di leggere criticamente qualsiasi scritto, sia esso un testo letterario, un articolo giornalistico, un resoconto etnografico o un saggio. L'operazione di lettura è, inoltre, funzionale all'operazione stessa di scrittura: saper scrivere significa soprattutto saper leggere. Specificità fondamentale del Corso di Laurea è quindi l'attenzione costante al testo, sondato nelle sue specificità tematiche, formali, retoriche, eventualmente metriche. Resta fondamentale l'aspetto linguistico-filologico: l'attenzione al testo e alla sua trasmissione, la verifica puntuale dell'interpretazione, l'analisi esatta degli aspetti formali.
La pratica dell’ermeneutica e l'attenzione al dettaglio, d’altra parte, non possono rifiutarsi ad una avveduta consapevolezza delle grandi trasformazioni prodotte dall’incontro, dal conflitto e dalla contaminazione delle diverse culture. Per questa ragione nel Corso di Laurea è data attenzione speciale agli studi antropologici e a quelli di genere, alle specificità culturali delle minoranze linguistiche, alla cultura della differenza, con corsi specifici dedicati alla scrittura femminile e alla cultura delle minoranze etniche.
Nel suo insieme, dunque, il Corso di laurea mira a sintetizzare il meglio della tradizione culturale umanistica, quindi del nostro passato, con gli approcci più avanzati delle scienze che guardano al presente ed al futuro.

Regolamento del Corso di Laurea

Modalità di accesso
Il corso di laurea in Lettere prevede una prova di ingresso per la verifica delle conoscenze.

Presidente del corso di laurea: Prof. Andrea Cucchiarelli