Studi storici, storico religiosi e antropologici [classe LM-84] cod. 14589




Curricula
 

Orario lezioni: I anno - II anno
Programmazione reale

La laurea magistrale in Studi storici, storico-religiosi e antropologici prepara specialisti negli studi storici, storico-religiosi e antropologici, che vengono formati attraverso un percorso per una quota iniziale condiviso (comprensivo di approfondimenti specialistici nelle grandi storie, nell’ambito storico-religioso, nella contestualizzazione geografica) e nel prosieguo connotato da una conoscenza avanzata: - delle problematiche, dei metodi e della storiografia delle singole epoche storiche per cronologia;- di metodologie, tecniche di indagine, possibilità di uso delle fonti in ogni loro declinazione e nei loro aspetti sia tradizionali sia tecnologicamente più avanzati;- di temi diacronici. A tale scopo si individuano percorsi di studio dedicati all’antichità, al medioevo, all’età moderna e contemporanea, alla storia delle religioni (con le ulteriori specializzazioni di cristianistica e islamismo), all’antropologia, all’approccio specialistico alle fonti scritte (cfr. Regolamento, art. 1). Il Corso è strutturato in modo da fornire strumenti di lettura e interpretazione critica dei materiali letterari, iconografici, documentali che concorrono alla caratterizzazione dei fenomeni e del periodo storico di specifico interesse. Lo studente acquisisce la capacità di approfondire criticamente connessioni e sviluppi degli studi storici, storico-religiosi e antropologici; di intraprendere indirizzi di ricerca autonomi; di trasmetterne i risultati in forma originale sia scritta sia orale. Per quanto attiene l’organizzazione della didattica, alla disciplina dei crediti formativi e la percentuale di tempo dello studio individuale si rinvia al Regolamento Didattico del Corso di laurea.


Conoscenze richieste per l' accesso - (DM 270/04, art 6, comma 1 e 2)
Alla laurea magistrale in Studi storici, storico-religiosi e antropologici accedono quanti siano in possesso di un titolo di laurea tra quelli elencati nel Regolamento Didattico del corso di studio, a cui si fa rinvio.
Accedono inoltre al Corso di Laurea LM 84 Studi storici, storico-religiosi e antropologici i cittadini stranieri in possesso di un titolo riconosciuto idoneo o equipollente a quelli sopra elencati. Possono inoltre accedere, previa valutazione del curriculum da parte della apposita Commissione istituita dal Corso di laurea, i laureati nelle discipline storiche, storico-giuridiche ed ecclesiastiche con titolo rilasciato dalle Università Pontificie riconosciute dallo Stato italiano e valutato come equipollente a lauree triennali o lauree magistrali.
Coloro che intendono iscriversi dovranno aver conseguito in una delle lauree sopra indicate almeno 90 CFU riconoscibili (o almeno 8 esami, se laureati del vecchio ordinamento) come segue:
- almeno 42 CFU (o almeno 4 esami, se laureati del vecchio ordinamento) in SSD compresi nel seguente elenco:
L-ANT/02 Storia greca, L-ANT/03 Storia romana, L-ANT/07 Archeologia classica, L-ANT/08 Archeologia cristiana e medievale, L-ART/01 Storia dell'arte medievale, L-ART/02 Storia dell'arte moderna, L-ART/03 Storia dell'arte contemporanea, L-FIL-LET/10 Letteratura italiana, L-OR/10 Islamistica, M-DEA/01 Discipline demoetnoantropologiche, M-FIL/06 Storia della Filosofia, M-STO/01 Storia medievale, M-STO/02 Storia moderna, M-STO/03 Storia dell'Europa orientale, M-STO/04 Storia contemporanea, M-STO/06 Storia delle religioni, M-STO/07 Storia del cristianesimo e delle chiese, M-STO/09 Paleografia;
- eventuali restanti CFU in aree disciplinari identificate come: storica e storico-politica; storico-giuridica e sociologica; archeologica e storico-artistica; letteraria e linguistica; filosofica e storico-religiosa; antropologica e geografica.
Conoscenze richieste in entrata sono inoltre: una adeguata preparazione di base e la raggiunta capacità di lettura critica dei testi e delle fonti. Le modalità di verifica dell'adeguatezza della personale preparazione sono determinate nel Regolamento didattico del corso di laurea.


Presidente del corso di laurea magistrale:
Prof. Raffaele Romanelli