Percorso di eccellenza dei corsi di studi in Lettere e Scienze del testo

A partire dall’anno accademico 2009-2010 è istituito un percorso di eccellenza integrativo del Corso di laurea in Lettere e del Corso di laurea magistrale in Scienze del Testo, con lo scopo di valorizzare la formazione degli studenti meritevoli.
Il Percorso di eccellenza consiste in attività in aggiunta a quelle del corso di studio al quale è iscritto lo studente. Le attività consistono in approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, attività seminariali e di tirocinio; in parte, sono concordate con i singoli studenti, in relazione alle loro vocazioni culturali e scientifiche. Il complesso delle attività formative comporta per lo studente un impegno minimo di 60 e massimo di 200 ore annue e non dà luogo a riconoscimento di crediti utilizzabili per il conseguimento dei titoli universitari rilasciati dall’Università “La Sapienza”. Gli studenti ammessi svolgeranno le seguenti attività:
- partecipazione ad uno o più corsi o Convegni indicati dal Consiglio di Corso di Studi sulla base di proposte formulate dai membri del Consiglio e dai tutor di riferimento dello studente;
- approfondimento di un argomento e stesura di una relazione.
Gli studenti Erasmus che svolgono una parte del loro curriculum presso una Università straniera ed hanno accesso al percorso di eccellenza possono svolgere parte del percorso di eccellenza presso l'istituzione estera che li ospita.

 

Accesso al percorso di eccellenza

L’accesso avviene su domanda dell’interessato, con istanza presentata entro il 31 ottobre alla struttura didattica proponente. Gli studenti in possesso dei requisiti possono presentare istanza al termine del primo anno di frequenza del relativo ciclo. Per l’anno accademico 2009-2010 i Consigli dei Corsi di Studio in Lettere e di Scienze del testo hanno definito un numero programmato di cinque studenti per ciascun Corso di Studi. Qualora le domande eccedano tale numero, l’accesso avverrà attraverso un colloquio e quindi una graduatoria di merito.

 Requisiti per l’accesso e la frequenza

1. I criteri di accesso al percorso per l’anno accademico 2009-2010 sono i seguenti:
a. acquisizione entro il 31 ottobre di tutti i Crediti Formativi Universitari (CFU) previsti nel primo anno, per le lauree di primo e secondo ciclo;
b. conseguimento di una media d’esame non inferiore a trenta/trentesimi (30/30). A tal fine la lode viene computata come un punto.
2. Per poter proseguire lo studente deve superare tutte le prove previste per l’anno di frequenza ed ottenere in esse una votazione media non inferiore a trenta/trentesimi (30/30). A tal fine la lode viene computata come un punto.
3. La verifica dei requisiti, di cui ai precedenti commi, viene effettuata, al termine di ogni anno accademico, dal Consiglio di corso di studio su relazione dei docenti di riferimento.

Assistenza ed orientamento agli studenti

Lo studente che abbia ottenuto l’accesso al Percorso d’eccellenza viene affidato ad un docente o a più docenti che ne seguono il percorso e collaborano alla organizzazione delle attività. La struttura didattica può organizzare un periodo di studio presso altra Università, Istituzione o Ente di alta formazione o di ricerca, italiana o straniera.

Riconoscimenti finali

Contestualmente al conseguimento del titolo di laurea o laurea magistrale, lo studente che ha concluso il Percorso di Eccellenza riceve un’attestazione del percorso svolto, rilasciato dalla Presidenza della Facoltà di Scienze Umanistiche, con le modalità previste per gli altri tipi di certificazione. Unitamente a tale certificazione, l’Università conferisce allo studente un premio pari all’importo delle tasse versate nell’ultimo anno di corso.

 

 

 









 

 

 

 

    •  

     

     

     

     

     

     

     













     

News

00/00/2009

news