Prof.ssa Anna Maria D'Achille annamaria.dachille@uniroma1.it  Associato 2010-2011 
Dip. di Storia dell'arte e dello spettacolo 
Corso di studi in Scienze Storico Artistiche 
Ricevimento:  I semestre: martedì 9-11; mercoledì 15-17 (stanza 19, Dip. St. Arte) II semestre: lunedì 15.30-17.30 (stanza 19, Dip. St. Arte)
Avvisi:  
Moduli 2010/2011:
Storia dell'arte medievale   I   LT  
Storia dell'arte medievale   I A   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

 Anna Maria D'Achille, laureata (1980) e specializzata in Storia dell'Arte Medievale presso l'Università di Roma “La Sapienza” (1984), è stata borsista dell’Accademia Nazionale di S. Luca (1981). Nel 1993 è diventata Ricercatore universitario di Storia dell'Arte Medievale, prestando servizio prima a Cagliari e poi all'Università di Roma “La Sapienza”. Dal 1997 al 2005, ha insegnato Storia dell’Arte Medievale presso la Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte della Sapienza di Roma, della LUMSA-sede di Palermo e presso l’Università per Stranieri di Perugia. Dal 1997 al 2001 ha tenuto per supplenza l'insegnamento di Storia dell'Arte Medievale presso le Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi dell’Aquila e di Roma Tre. Nel novembre 2001 ha preso servizio come Professore associato di Storia dell'Arte Medievale presso l'Università di Roma "La Sapienza". Dal 1992 ad oggi ha svolto progetti di ricerca finanziati dalla Facoltà e dall’Ateneo Federato di appartenenza. È stata Redattore-capo dell’”Enciclopedia dell'Arte Medievale” Treccani (1984-2002); dal 1995 è coordinatrice redazionale e membro del Comitato Scientifico del periodico “Arte Medievale” e della rivista “RolSa”. Per conto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali è stata membro del Comitato Nazionale per le celebrazioni del VII centenario della morte di Arnolfo di Cambio (2002-2008).
Ha partecipato alla progettazione scientifica di numerosi congressi e mostre, tra cui: “Le isole Pontine attraverso i tempi” (mostra: Roma, Palazzo Venezia, 1983); “Le virtù e i piaceri in Villa. Per il nuovo museo comunale della Villa Doria Pamphili” (mostra: Roma, Villa Doria Pamphili, 1998); “Anno 1300, il primo Giubileo: Bonifacio VIII e il suo tempo” (mostra: Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia, 2000); “Il monumento del cardinal De Braye di Arnolfo di Cambio dopo il restauro” (convegno internazionale: Roma-Orvieto, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Università di Roma “La Sapienza”, 2004); “Arnolfo di Cambio e la sua epoca: costruire, scolpire, dipingere, decorare” (convegno, Firenze-Colle di Val d’Elsa, 2006); “Voyages et conscience patrimoniale. Aubin-Louis Millin (1759-1818) entre France et Italie” (convegno: Paris, Institut National du Patrimoine–Roma, Sapienza Università di Roma, 2008).
I suoi interessi scientifici si sono rivolti principalmente alla scultura in età romanica e gotica in Italia centro-meridionale, ai monumenti funebri tra Toscana, Umbria e Lazio e ad Arnolfo di Cambio; alla pittura di ambito romano nel XII-XIII secolo; a problemi di iconografia, con particolare attenzione alla rappresentazione della Trinità tra Oriente e Occidente.