Prof.ssa Rita Tolomeo rita.tolomeo@uniroma1.it  Ordinario 2010-2011 
Dip. di Storia, Culture, Religioni 
Corso di studi in Storia culture e religioni. Dall'antichità all'età contemporanea 
Ricevimento:  mercoledì 10 -13
Avvisi:  Dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011 la docente sarà in congedo per motivi di studio La commissione d'esame sarà presieduta dal prof. Biagini
Moduli 2010/2011:
Storia dell'Europa orientale   ex509   LT  
Storia dell'Europa orientale   ex509   LT  
Storia dell'Europa orientale   III A   LM  
Storia dell'Europa orientale   III A   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:
Rita Tolomeo è professore ordinario di Storia dell'Europa orientale (Settore disciplinare M-STO/03 ) presso la Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma.
Svolge attività di ricerca tesa ad approfondire la storia politica, economica e sociale nei Balcani a partire dalla fine del XVIII secolo attraverso lo studio dei processi di divisione etnica e nazionale che si verificano nella regione fino alle soglie del secondo millennio. Uno spazio particolare nei suoi studi ha la storia dei rapporti tra la Santa Sede, il mondo balcanico e la Russia dalla crisi d’Oriente del 1875-1878 alle soglie della seconda guerra mondiale. L’ampia e spesso inedita documentazione degli archivi italiani e stranieri le ha consentito di ricostruire alcune pagine poco note della politica della Santa Sede che, dinanzi all’affermarsi dei nuovi assetti territoriali, ha sempre rivolto particolare attenzione alle minoranze cattoliche ancora inserite nelle cornici degli imperi sovranazionali ottomano e russo come a quelle presenti negli stati nazionali formatisi nel corso dell’Ottocento – Grecia, Serbia, Bulgaria, Montenegro - al fine di giungere a una diretta giurisdizione sui cattolici in tutta l’Europa orientale.
Dall’aprile 2008 è presidente del corso di laurea triennale in Scienze Storiche.
Dall’A.A. 2008-2009 è nel collegio docenti del dottorato di ricerca in “Filologia e letterature comparate dell’Europa centro-orientale” (coordinatore prof. Janja Jerkov).
Dal luglio 2009 è membro della Commissione didattica, contributi biblioteche e laboratori dell’Ateneo federato delle Scienze umane delle arti e dell’ambiente della Sapienza Università di Roma.
È responsabile di due accordi ERASMUS di scambi studenti e docenti con la cattedra di italianistica dell’Università di Varsavia e con la cattedra di Storia dei Balcani dell’Università di Plovdiv. Fa parte del Comitato di redazione della rivista «Dimensioni e problemi della ricerca storica» del Dipartimento di Storia moderna e contemporanea della Sapienza Università di Roma.
Dal 1986 è segretaria scientifica della Società Dalmata di Storia Patria e membro del comitato scientifico della rivista «Atti e memorie della Società di Storia Patria» di Roma. In tale veste si occupa dell’organizzazione scientifica, e della successiva pubblicazione degli atti di convegni realizzati in collaborazione con altri enti e istituzioni culturali italiane quali l’Accademia dei Lincei e la Biblioteca Nazionale Marciana.
Fa parte della Commissione Scientifica Nazionale per l’Edizione Nazionale delle opere e della corrispondenza di Ruggiero Giuseppe Boscovich e del Comitato ristretto per le attività editoriali e le manifestazioni per i 300 anni dalla nascita dello studioso raguseo.
È tra i membri del Comitato Gruppi esteri dell’Istituto Storico del Risorgimento.
È stata eletta nel 2009 socio non residente dell’Ateneo Veneto; infine è membro dell’Associazione Internazionale degli Studiosi del Sud-est Europeo, e di altre associazioni di studiosi italiani  tra cui la SISEM e la SISE.