Prof. Francesco Pitocco   Contratto 2010-2011 
Dip. di Storia Moderna e Contemporanea 
Corso di studi in Storia delle civiltà e delle culture dell'età moderna e contemporanea 
Ricevimento:  
Avvisi:  
Moduli 2010/2011:
Storia moderna   V   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

 

Formazione

1965: si laurea in Lettere presso la Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Roma al termine di un curriculum di esami fondato su studi di filologia classica, di storia e antropologia delle Religioni, e concluso con una tesi in Storia del Cristianesimo (discussa con Ambrogio Donini e Alberto Pincherle) sulla comunità protestante di Forano Sabino dalla sua nascita, nel periodo post-risorgimentale, agli anni della seconda guerra mondiale.

1965-67: insegna Materie letterarie (greco, latino, italiano, storia e geografia) nel Liceo-Ginnasio T. Mamiani di Roma. Già nel corso degli studi universitari aveva svolto varie supplenze di insegnamento in Licei di Roma e Latina e aveva seguito con attenzione le attività del Movimento di Cooperazione Educativa, movimento pedagogico fondato sulle idee di Celestin Freinet.

1971-74: in modo pressoché continuo svolge a Parigi ricerche sulla storia del Socialismo utopico e sulla storia religiosa della Rivoluzione francese; frequenta vari seminari della Ecole pratique des hautes études, in particolare di Sociologia religiosa, e segue con attenzione le ricerche di lessicologia che si svolgono presso l’Ecole normale supérieure di Saint-Cloud. E’ durante questo soggiorno che si definiscono in modo stabile i suoi orientamenti storiografici e il suo interesse per una storia (storia delle mentalità) fondata sui rapporti con le scienze umane e sociali, e in particolare con l’antropologia, la sociologia, la psicologia, la linguistica.

 

Insegnamento universitario

1966: è nominato assistente volontario presso la cattedra di Storia del Cristinanesimo del prof. Pincherle ed è titolare di una borsa di studio del Ministero della puibblica istruzione.

1969: vince il concorso ad assistente ordinario di Storia del Cristianesimo ed è nominato presso la stessa cattedra della Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Roma.

1974-75: è incaricato dell’insegnamento di Storia del cristianesimo presso la Facoltà di lettere e filosofia dell’università di Roma.

1975-76: è incaricato dell’insegnamento di Storia del cristianesimo presso la Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Siena.

1975-76: vince il concorso per Professore ordinario di Storia del cristianesimo del 1975, e prende servizio, dal 1 febbraio 1976, come professore straordinario presso l’Università di Salerno.

1979: è chiamato presso la Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Roma come prof. ordinario di Storia del cristianesimo

1989: viene trasferito all’insegnamento di Storia moderna all’interno della stessa Facoltà.

 

Incarichi accademici

1981-83: membro della Commissione di Ateneo per la sperimentazione dell’Università di Roma istituita a seguito della legge di riforma 382/80 per l’istituzione dei Dipartimenti.

1984-85: membro della Commissione ministeriale per la riforma dei programmi delle scuole elementari.

1986-1991: Direttore del Dipartimento di Studi storici dal medioevo all’età contemporanea che riunisce i relativi docenti della Facoltà di Lettere e della Facoltà di Magistero.

1988-1996: membro del Consisglio di amministrazione (con interruzione del biennio 1990-92) dell’Università La Sapienza di Roma, con l’incarico di coordinatore della Commissione informatica (1992-94) e della Commissione didattica (1994-96).

1988-: Direttore della rivista “Problemi e dimensione della ricerca storica”.

1989-1995: estensore e responsabile del progetto di informatizzazione delle biblioteche dell’Ateneo per la realizzazione del Serivizio bibliotecario nazionale (SBN).

1994-95: membro del Comitato scientifico del CICS, di cui aveva proposto la riorganizzazione in Consiglio di amministrazione, quale promotore del progetto Servizio informatico di ateneo (web di ateneo).

1997-1999: Membro del Comitato scientifico del Centro interdipartimentale per gli studi su Roma;

1997: rappresentante dell’Università La Sapienza nel Centro interuniversitario per la biblioteca italiana telematica (CI-BIT).

1999: nominato dal Rettore prof. D’Ascenzo responsabile del progetto per il “Servizio bibliotecario d’Atenteo” dell’Università La Sapienza.

1999: delegato del Rettore de La Sapienza presso l’ACRUI per le politiche bibliotecarie

1999: insegna nell’ambito del Corso di perfezionamento in Antropologia dei Patrimoni Culturali (Dipartimento di Studi Glottoantropologici e discipline musicali, La Sapienza) e nel corso di perfezionamento di Storia moderna e contemporanea

1999: Coordinatore del dottorato di ricerca Storia e politica nell’Europa moderna e contemporanea

1999: Membro del Consiglio della Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento nelle Scuole Secondarie e titolare di due insegnamenti

2009: Pensionamento anticipato di due anni

2009-2011: Contratto a tempo determinato per l’insegnamento di Storia moderna, Università la Sapienza (1 giugno 2009-31 maggio 2011)

 

Pubblicazioni di ricerche storiche

1968, Ricerche sul sansimonismo in Italia, I, in Studi e materiali di storia delle religioni, n. 2

1969, Ricerche sul sansimonismo in Italia, II, in Studi e materiali di storia delle religioni, n. 1-2

1972, Utopia e riforma religiosa nel Risorgimento, Roma,

1977, Millennio e/o Utopia, in Studi storico-religiosi, n. 2

1978, Per una lettura di Caude-Henri de Saint-Simon, in Studi storico-religiosi, n.1

1979, La costruzione del consenso rivoluzionario: la festa, in AA.VV., La rivoluzione francese, Milano,

1980, Il sansimonismo, Il filo rossso del movimento operaio, Collana diretta da Lelio Basso, La pietra, Milano,

1981, Utopia sociale e rivolta religiosa nel movimento lazzarettista, AA.VV., Davide Lazzaretti e il Monte Amiata, Firenze,

1983, David Lazzaretti o della estraneità mentale, in AA.VV., 4 lezioni sul tema: Il mondo contadino tra antropologia e storia, Roma, Istituto Alcide Cervi,

1984, Millennio e Utopia. Il Sansismonismo, Bulzoni, Roma,

1984, Repressioni e resistenze della festa popolare, in AA.VV. La focarazza di Santa Caterina. Indagine su un rito del fuoco nell’entroterra grossetano, Grosseto,

1984, Frazer e il comparativismo storico, in La ricerca folclorica, n.10,

1985, Tazza rotta, tazza nuova: l'Evangelo in Sabina, in AA.VV. Subalterni in tempo di modernizzazione, Milano,

1986, Itinerario di uno storico, in AA.VV. Incontro con gli storici, Roma,

1986, L’ex-voto come luogo dell’escatologia, in AA.VV., Ex-voto tra storia e antropologia, Roma

1986, La festa che fece la Francia, Storia e dossier, n.2

1989, Festa dell’Essere supremo. Un culto diventa legge, in Storia e dossier

1989, Immagini della Rivoluzione, in Il curioso, Bollettino del Club-Treccani, luglio-agosto

1990, Pagine di storia delle confraternite. Con l’Illuminismo crisi di identità, in Aretusa, n. 1

1991, La festa rivoluzionaria, in AA.VV., Città e linguaggi, utopie, rappresentazioni e realtà, Roma

1996, Ritorno alle radici. Febvre, Bloch e la storia delle mentalità, Introduzione a AA.VV. Storia delle mentalità, 2 vll., Roma, Bulzoni

1997, Marc Bloch, una “storia viva e militante”, Introduzione a M. Bloch, Storici e storia, Torino, Einaudi;

1998, Lo sguardo dall’interno. La manifestazione del Messia David Lazzaretti, in Dimensioni e problemi della ricerca storica, 1, 1998

1998, Parigi nell’età dell’Impressionismo, in Ars. L’Arte e la Storia: il piacere di capire, Editore De Agostini, Rizzoli periodici, Maggio e Giugno, nn.5 e 6

1999, Introduzione a La Madonna del Buon Consiglio di Genazzano, Roma, Gangemi editore,

2000, Edicole sacre dal restauro alla storia, in Per le vie di Roma, Roma, Bonsignori editore,

2000, L’itinerario di un aspirante storico: Marc Bloch sul sentier détourné alla ricerca di una storia nuova, in Dimensioni e problemi della ricerca storica, 1, 2000;

2000, Elogium di Jacques Le Goff, in occasione della laurea honoris causa attribuitagli dall’Università La Sapienza,

2000, David Lazzaretti. Sconcertanti persistenze da un secolo all’altro, in AA.VV. Antropologia e Storia delle religioni. Saggi in onore di Alfonso M. Di Nola, a cura di A. De Spirito e I. Bellotta, Newton & Compton Editori, Roma, pp.133-146.

2001, L’itinerario di un aspirante storico: Marc Bloch sul sentier détourné alla ricerca di una storia nuova (seconda parte), in Dimensioni e problemi della ricerca storica, 2, 2000

2002, Marc Bloch o la storia come scienza (1888-1944), Roma, EUE

2003, Marc Bloch, Scritti sulla storia come scienza (a cura di F.P.) il Centro di Ricerca, Roma,

2004, Marc Bloch e dintorni. Esercitazioni alla storia, Centro di ricerca, Roma

2009, Eresia e politica: lo “sguardo esterno”, in Eresia e politca nell’opera di Davide Lazzaretti, Quaderni del Centro Studi Davide Lazzaretti n.1, Arcidosso, Edizioni Effigi

 

 

Pubblicazioni di didattica della storia

 

1979, Il programma di storia, in "I nuovi programmi della Scuola media", Marsilio, a cura di Margiotta-La Porta

1979, Problemi della formazione continua dell'insegnante di storia; in AA.VV, Università e formazione continua degli insegnanti, Firenze, La Nuova Italia,

1981, Didattica della storia e storiografia, in Quaderni Storici, n.46

1982, “Storia nuova” e “storia delle mentalità”, in Indirizzi storiografici e scelte didattiche, CIDI, Roma

1983, Quale storia, come e perché, Roma, CIDI

1984, Educazione morale, sociale e religiosa, in Il bambino della ragione ( a cura di Fabbroni, Maragliano, Vertecchi) Firenze, La Nuova Italia,

1984, Nuovo Concordato e insegnamento della religione, in CGIL sindacato scuola, n.10-11 (ripreso da Gioventù evangelica, n.87)

1984, Nuovo diritto allo studio come diritto alla cultura, in  Vertecchi, La scuola italiana verso il 2000. La nuova Italia

1984, Festa e religione, in IDOC, n.6-7

1985, Programmi della scuola elementare. L'area storica, in Frabboni. Ipotesi

1985, L. Febvre fondatore della storia moderna, in Riforma della Scuola, n.12

1985, Archivio, scuola e insegnamento della storia, in Rassegna degli archivi di Stato, n. 1-2

1985, Il tempo storico: continuità, salti, rotture, in La scuola Se, n. 5

1985, Storia senza favole, in Frabboni, Una scuola che c'è

1986, Fare e sapere, in Frabboni, Simone, Vertecchi, Per un prospetto di scuola, Firenze

1987, La «storia degli storici» e l'insegnamento elementare, in Storia, Milano, Fabbri Editori, a cura di C. Pontecorvo

1988, C'era una volta la storia, in La vita scolastica, n.18

1988, I tempi della storia, in La vita scolastica, n.7

1988, Il tempo come categoria storiografica e didattica della storia, in AA.VV. tempo e spaziodimensioni del sapere, Milano, Bruno Mondadori

1989-1992, Didattica e storia (rubrica permanente), in Metafore, n. 1-6

1989, Cinque domande sulla storia, in Riforma della scuola, n. 4

1989, Storia antica o contemporanea? Un problema inesistente, in Riforma della Scuola

1993, Manuale di storia antica per il biennio, 2 vll. Milano, Archimede Editore,

1995, La “storia degli storici” e l’insegnamento elementare, in L’insegnamento della storia, (a cura di c. Pontecorvo e H. Girardet), Milano, Fabbri editore.