Prof.ssa Alessandra Pollastri alessandra.pollastri@uniroma1.it   Aggregato 2010-2011 
Dip. di Storia, Culture, Religioni 
Corso di studi in Storia culture e religioni. Dall'antichità all'età contemporanea 
Ricevimento:   I semestre: venerdì ore 11-12; sabato ore 9-10. II semestre: mercoledì ore 9-11
Avvisi:  Le lezioni avranno inizio venerdì 22 ottobre alle ore 9 in aula C del Dipartimento ex Studi Storico Religiosi
Moduli 2010/2011:
Letteratura cristiana antica   I A   LT  
Letteratura cristiana antica   I A   LM  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

 Alessandra Pollastri, laureata in Lettere nel 1971 presso l'Università di Roma "La Sapienza", è ricercatrice confermata nel settore scientifico-disciplinare denominato "Letteratura cristiana antica" (L-FIL-LET/06). Dall'a.a. 2001-2002 ricopre, per affidamento, l'insegnamento di Letteratura cristiana antica presso la Facoltà di Scienze Umanistiche. Precedentemente aveva avuto l'affidamento di Storia del cristianesimo nell'a.a. 1994/95 presso la disattivata Facoltà di Lettere e Filosofia. Fin dal 1972 ha partecipato o diretto diversi progetti di ricerca (Ricerche di Facoltà ex 60%) e attualmente è responsabile dei gruppi di ricerca dal titolo "Escatologia e Scrittura nel IV secolo latino: l'esegesi dell'Ambrosiaster al corpus paolino e al vangelo secondo Matteo" e “Edizione critica di frammenti esegetici su Matteo (Codex Ambrosianus I 101 sup.)”. È membro del Consorzio universitario nazionale su "Studi sulla letteratura esegetica cristiana e giudaica antica" e del Gruppo italiano di ricerca su "Origene e la tradizione alessandrina". È membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Storia religiosa con sede a Roma, coordinato dalla prof.ssa Giulia Piccaluga. È altresì membro dell'"Association internationale d'études patristiques" (AIEP) e del Comitato di Redazione della rivista “Studi e Materiali di storia delle religioni”. Suoi principali centri di interesse e di studio sono: la trasmissione del testo biblico nel mondo occidentale, con particolare riferimento al corpus paolino; la storia dell'esegesi scritturistica nel cristianesimo antico e altomedievale; l'Ambrosiaster; Agostino.

Bibliografia essenziale
Tra i lavori più recenti:
Escatologia e Scrittura nell’Ambrosiaster, “Annali di storia dell’esegesi” 17/1 (2000), pp.109-132; L’Apocalisse nell’Ambrosiaster: una lettura millenarista nella Roma del IV secolo?, in E. Bosetti-A. Colacrai (a cura di),Apokalypsis. Percorsi nell’Apocalisse di Giovanni in onore di U. Vanni, Assisi 2005, pp. 703-733; Ambrosiaster, in “Dizionario di letteratura patristica” (diretto da A. Di Berardino-G. Fedalto-M. Simonetti), Cinisello Balsamo 2007, pp. 75-79;Dal De Petro apostolo possibili luci su conflitti romani, in Scritti in onore di Gilberto Mazzoleni (a c. di A.Santiemma), Bulzoni, Roma 2010, pp.215-241. E' di prossima pubblicazione un volume su: Un probabile trattato omiletico su Matteo (i frammenti su Matteo attribuiti all’Ambrosiaster) (edizione critica, traduzione e commento).