Prof.ssa Clelia Falletti clelia.falletti@uniroma1.it  Associato 2010-2011 
Dip. di Storia dell'arte e dello spettacolo 
Corso di studi in Arti e scienze dello spettacolo 
Ricevimento:  lunedì ore 9.30-11.00 ex Vetrerie Sciarra, stanza 112
Avvisi:  
Moduli 2010/2011:
Antropologia teatrale   I A   LM  
Antropologia teatrale   I   LM  
Teoria e pedagogia dell’attore   I A   LT  
Teatro e antropologia   -   LM  
Teoria e pedagogia dell’attore   I   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

Clelia Falletti è professore associato nell'Università di Roma «La Sapienza» e insegna Storia del teatro e dello spettacolo, Teoria e storia della scenografia, Antropologia teatrale, Teorie e pedagogia dell’attore; dal 1981 ha partecipato alla ricerca dell'ISTA (International School of Theatre Anthropology) diretta da Eugenio Barba; come drammaturga collabora con il Teatro Potlach; è co-editor di collane di teatro per due case editrici ed è nel comitato di redazione della rivista «Teatro e Storia».

Principali pubblicazioni: sul teatro del Novecento europeo, Civiltà teatrale del XX secolo, Il Mulino 1986, Promemoria del teatro di strada, Bergamo/Brescia 1989 (entrambi in collaborazione con Fabrizio Cruciani), e Il sistema, le «Conversazioni», l'«Etica»: introduzione, in Konstantin Stanislavskij, Lezioni al Teatro Bol'soj, Dino Audino 2004. Sul teatro del Cinquecento e del Seicento italiani, il volume Il teatro italiano. Cinquecento e Seicento, Studium 1999; sul Medioevo, il volume Le grandi tradizioni teatrali: Il Medioevo. Con due rappresentazioni sacre: «Lauda della discesa di Gesù all'Inferno» e «Rappresentazione di Santa Uliva», Bulzoni 2004.

Lo studio delle recenti scoperte neuroscientifiche in rapporto al lavoro dell’attore e alla ricezione dello spettatore ha prodotto alcuni saggi (Neuroscienze cognitive e teatro. Un master europeo di studi sull’attore, 2005; Tight-rope dance: a dialogue between Theatre Anthropology and Cognitive Science, 2005; curatela e introduzione al volume Il Corpo scenico, Editoria e Spettacolo 2008; Uno spazio d’azione condiviso, Alegre 2009; Trasmissione, improvvisazione, reazione, in corso di pubblicazione).

 

Ha diretto il programma di ricerca del C.N.R. «Fonti documentarie sul teatro italiano dal XVI al XVIII secolo».

Ha partecipato al programma di ricerca di Facoltà «La Poetica di Aristotele e la tragedia italiana del Rinascimento».

Ha partecipato al programma di ricerca di Facoltà L'attore dal teatro al cinema alla televisione: percorsi digitali, a research project, coordinato da Luciano Mariti (2005-2007).

Nel 2005 ha partecipato al programma di ricerca Hardware e Software per il restauro digitale dell’audiovisivo videoelettronico analogico, coordinato da Ferruccio Marotti.

Dal luglio 2003 al 2007 ha fatto parte di un progetto della Commissione Europea, che coinvolgeva cinque Università europee: Italia, Malta, Gran Bretagna, Polonia, Francia – che ha avviato nel 2007 un Joint Master Europeo biennale di studi di teatro, neuroscien­ze cognitive, psicologia cognitiva, filosofia, scienze dello sport – che ha diretto per la parte italiana nel I biennio 2007-2009.

Nel marzo 2010 ha organizzato e diretto il Secondo Convegno internazionale «Dialoghi tra Teatro e Neuroscienze», sui fondi della ricerca scientifica della Sapienza.

Attualmente (2010) dirige il programma di ricerca «La psicofisiologia dell’attore e dello spettatore nella loro relazione. Un’indagine interdisciplinare», sui fondi d’Ateneo Federato.

 

Ha fatto parte della Commissione di Orientamento della Facoltà di Scienze Umanistiche dal lancio della Riforma universitaria, dal 2001 al 2003.

Nel 2003-2004 ha fatto parte della Commissione Budget di Facoltà.

Negli anni dal 2004 al 2006 è stata delegata del preside della Facoltà di Scienze Umanistiche per la Didattica.

Nel 2005-2006 ha coordinato la Commissione di Facoltà per l’Internazionalizzazione.

Dal 2003 fa parte del Collegio dei docenti del dottorato in Storia del teatro e dello spettacolo, Teoria e tecniche, del Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Ha scambi Erasmus con l’Università di Malta, l’Università Adam Mickiewicz di Poznan (Poland), l’Università Paris 13 (France) e l’Università di Aarhus (Danimarca).

Dal 1° novembre 2007 è Presidente del corso di laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo.

Negli anni 2007-2008 and 2008-2009 è stata Direttore per la parte italiana del Master’s Programme in the Science of Performative Creativity, un joint European Master’s Programme biennale coordinato dall’Universita di Malta e in collaborazione con le università Paris 13 (Francia) e Adam Mickiewicz (Polonia). Attualmente collabora ancora a tale corso di laurea magistrale europeo.

Nel marzo 2010 ha organizzato il Convegno internazionale «Dialoghi tra Teatro e Neuroscienze».

 

Tralasciando per brevità i convegni in Italia, i convegni e gli incontri INTERNAZIONALI ai quali è stata invitata in qualità di relatrice sono:

Maggio 1982, in Italia, Convegno Internazionale del Centro Studi sul Teatro Medioevale e Rinascimentale, su Spettacoli con­viviali dall'antichità classica alle corti italiane del '400, con una relazione su Le feste per Eleonora d'Aragona da Napoli a Ferrara (1473).

Dicembre 1987, in Francia, Colloque International France-Espagne-Italie, dell’Universi­tà di Aix-en-Provence, con una relazione sulle Feste per Eleonora d’Aragona a Napoli e a Roma (1473).

Settembre-ottobre 1995, a Cuba, Convegno Internazionale di teatro di strada de La Casa de Las Americas, con una relazione dal titolo Teatro de calle: visiones sugestivas y valor secreto.

Marzo 1996, a Malta, Convegno Internazionale su «The science of search and creativity», invitata dall’Università di Malta e sui fondi del MURST per gli scambi internazionali, con una relazione sui problemi del rapporto tra il teatro vivente e gli studi di teatro nelle università.

Aprile 1997, in Polonia, Convegno Internazionale tenuto a Wroclaw, presso il Centro Grotowski, su «Teatro del Novecento: Studi e Laboratori», con una relazione dal titolo Rompere l’isolamento senza perdere l’identità. Tre casi, pubblicata negli Atti del Convegno.

Novembre 1999, in Cile, incontro all’Università di Finisterre, a Santiago del Cile, in occasione della tournée in Sudamerica del Teatro Potlach, con una conferenza dal titolo Le tecniche dell’attore, ovvero Della necessità della tecnica e della sua insufficienza.

Maggio 2001, a Malta, Convegno Internazionale su Aspects of Baroque Theatre, organizzato dall’Istituto universitario di Studi barocchi presso il Teatro Manoel, con una relazione dal titolo La drammaturgia dell’opera barocca.

Settembre 2002, in Italia, XXVI Convegno Internazionale del Centro Studi sul Teatro Medioevale e Rinascimentale, su Tragedie dell’onore nell’Europa barocca, con la relazione Per una lettura drammaturgica del “Tradimento per l’onore” di Giacinto Andrea Cicognini.

Novembre 2002, in Italia, Convegno Internazionale dedicato a Fabrizio Cruciani, su Problemi di storiografia dello spettacolo, con la relazione «Le Ciambelle» di Santafiore.

Febbraio 2004, Malta: Primo Colloquium internazionale con un gruppo di docenti dalle cinque università europee (La Sapienza, Roma; Montfort, Leicester; Mitkiewicz, Poznan; Paris XIII, Parigi; e Università di Malta) coinvolte nel progetto per un Master europeo di Neuroscienze cognitive e teatro (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

22-27 luglio 2004, Malta: Secondo Colloquium internazionale sul progetto per un Master europeo (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

4-6 ottobre 2004, Århus, Danimarca, partecipo come Moderatore al convegno internazionale organizzato dall’Odin Teatret di Holstebro in collaborazione con l’Università di Århus, intitolato Why a Theatre Laboratory?

25-31 ottobre 2004, Francia: Terzo Colloquium internazionale sul progetto per un Master europeo (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

27-30 novembre 2004, Malta: Quarto Colloquium internazionale e Prima Conferenza, sovvenzionati dalla Commissione Europea, per il progetto EMA-PS. European Masters in Performer’s Studies, con una relazione dal titolo A tight-rope dance. Dialogue between Theatre Anthropology and Cognitive Sciences.

Novembre 2004, a Malta, Istituto Italiano di Cultura, con la conferenza Nuove tradizioni, nuovi teatri.

28 gennaio-3 febbraio 2005, Roma: Quinto Colloquium internazionale sul progetto per un Master europeo (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

21-29 luglio 2005, Oxford: Sesto Colloquium internazionale sul progetto per un Master europeo (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

16-20 settembre 2005, Malta: Settimo Colloquium internazionale sul progetto per un Master europeo (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

30 novembre-4 dicembre 2005, Malta: Ottavo Colloquium internazionale e Seconda Conferenza, sovvenzionati dalla Commissione Europea, per il progetto EMA-PS. European Masters in Performer’s Studies, contribuendo alle Questions and Answers Sessions.

22-28 febbraio 2006, Poznan, Polonia: Nono Colloquium internazionale sul progetto per un Master europeo (EMA-PS) con i fondi della Commissione Europea.

15 marzo 2006, Parma, Dipartimento di Neuroscienze: su invito del professor Giacomo Rizzolatti del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Parma ho tenuto un seminario insieme a due professori dell’Università di Malta, John Schranz e Richard Muscat, sulla spazializzazione e le emozioni nel lavoro dell’attore e del performer in generale e gli effetti sul pubblico.

29 ottobre-10 novembre 2006, Malta, Pilot Run del Master EMA-PS

6-10 dicembre 2006, Poznan: Conferenza organizzata dall’Uni­versità Adam Mickiewicz dalle Facoltà di Economia e di Studi Culturali sul tema “Creativity and Business”.

25 gennaio-1° febbraio 2007, Malta: Conferenza Internazionale sul tema “What is it to be human?” organizzata dall’Univer­sità di Malta e dal progetto Socrates EMA-PS sovvenzionato dalla Commissione Europea e coordinato dall’Univer­sità di Malta.

12 novembre 2008, Polonia: Conferenza “Emotions in the Mirror”, insieme a John Schranz e Richard Muscat dell’Università di Malta, all’Università Adam Mickiewicz di Poznan.

16 febbraio 2009, Roma: Convegno organizzato dall’Università La Sapienza su “Dialoghi tra teatro e neuroscienze”, con la relazione Lo spazio d’azione condiviso.

20 marzo 2010, Roma: Convegno organizzato dall’Università La Sapienza su “Dialoghi tra teatro e neuroscienze”, con la relazione Trasmissione, improvvisazione, reazione.

 

TITOLI SCIENTIFICI: PUBBLICAZIONI ultimi cinque anni

Tight-rope dance: a dialogue between Theatre Anthropology and Cognitive Science, negli Atti del Convegno pubblicati nel 2005 nel sito finanziato con i fondi della Commissione Europea http://projects.um.edu.mt/emaps

Certificazione dei Corsi di Studi e strumentazione necessaria. Test d’ingresso come autovalutazione degli studenti, in Conferenza didattica di Facoltà. Prima sessione, a cura e con una Premessa di Clelia Falletti, Roma 2005

Una eredità ricca di storia, saggio introduttivo del libro Il Corpo scenico, edizione a cura di Clelia Falletti, Roma, Editoria & Spettacolo, 2008

Lo spazio d’azione condiviso, in Dialoghi tra teatro e neuroscienze, atti dell’omonimo convegno internazionale tenuto alla Sapienza Università di Roma, febbraio-marzo 2009, Roma, Edizioni Alegre, 2009

Il teatro di Ludovico Ariosto, in Ludovico Ariosto, La Cassaria 1508-2008, Civitavecchia, Prospettiva editrice, 2009

L’avventura del Teatro Urbano. Ricerca e sperimentazione di Abraxa Teatro, cura e prefazione e con due contributi di Clelia Falletti (Pronto Emilio? Domande a Emilio Genazzini, e  I primi sette di venti. Appunti di una storia), Viterbo, Sette Città, 2010

Dal punto di vista della cultura teatrale: trasmissione, improvvisazione, re(l)azione, in Nuovi dialoghi tra teatro e neuroscienze, atti del secondo convegno internazionale Dialoghi tra teatro e neuroscienze tenuto alla Sapienza Università di Roma, 16-17 marzo 2010 in corso di pubblicazione presso la casa editrice Editoria & Spettacolo di Roma.

 
Drammaturgie:

San Benedetto. La via splendente al cielo, spettacolo del Teatro Potlach, Farfa (2008)