Prof.ssa Pio Francesco Pistilli pio.pistilli@uniroma1.it  Aggregato 2010-2011 
Dip. di Storia dell'arte e dello spettacolo 
Corso di studi in Scienze Storico Artistiche 
Ricevimento:  mercoledì ore 11-13 Dipartimento di Storia dell'Arte, stanza 14
Avvisi:  
Moduli 2010/2011:
Storia dell'arte medievale   III   LT  
Storia dell'arte medievale   III A   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

Professore aggregato di Storia dell'arte medievale

Laureatosi nel 1985 presso la “Sapienza” di Roma. Nel 1992 ha ottenuto il titolo di Dottore di ricerca in Storia dell’Arte e, nel 1994, si è diplomato presso la Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte della “Sapienza”. Dal 1986 al 2000 ha lavorato alla “Enciclopedia dell’Arte Medievale” (Treccani) e, nel 1987, ha superato il concorso per Ispettore Storico dell’Arte (Ministero per i Beni Culturali). Nel 1996-1997 e 1997-1998 ha tenuto corsi di arte medievale presso la Facoltà di Lettere della “Sapienza”. Nel 1999-2000 gli è stata conferita dall’Università di Chieti la docenza di Museografia. Dal 1 settembre 2000 ha preso servizio come rprofessore aggregato in Storia dell’arte medievale presso la Facoltà di Scienze Umanistiche della “Sapienza”. Nel 2000-2001 e 2001-2002 l’Università di Urbino gli ha assegnato la supplenza di Storia dell’arte medievale. Dal 2002-2003 gli è stato conferito l’insegnamento di Storia dell’arte medievale presso la Scuola di Specializzazione della “Sapienza”.

I suoi studi si sono orientati inizialmente sul mondo monastico, e in particolare su alcune abbazie cistercensi dell’Italia settentrionale e del Lazio. Ha partecipato all'opera “Roma nel Duecento”, alle ricerche sul Cappellone di S. Nicola a Tolentino e intrapreso l’indagine su castelli e domus nell’Italia meridionale dall’età normanna a quella angioina, intervenendo a convegni e mostre. Su tale argomento ha pubblicato “Castelli normanni e svevi in Terra di Lavoro”. Oltre a ricerche sull’architettura carolingia e gli Ordini militari, di recente i suoi interessi si sono rivolti verso il Tardogotico, con studi sul patronato Caetani e Colonna e con la cura dell'opera “La collegiata di S. Maria Maggiore a Guardiagrele” e del convegno “Universitates e Baronie. Arte e architettura in Abruzzo e nel Regno al tempo dei Durazzo”. Dal 2006 dirige la Collana Mezzogiorno Medievale e dal 2007 soprintende allo scavo di Roccacolonnalta nel Comune di San Ginesio (Macerata).