Prof.ssa Giulia Monaci   Contratto 2010-2011 
Dip. di Scienze dei segni, degli spazi e delle culture (AGEMUS) 
Corso di studi in Storia culture e religioni. Dall'antichità all'età contemporanea 
Ricevimento:  
Avvisi:  
Moduli 2010/2011:
Storia delle tradizioni popolari   ex509   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

Attività scientifiche e professionali

2005 Presso il Museo della Terra di Latera (VT), sta svolgendo una ricerca sulle usanze matrimoniali nella tradizione locale. La ricerca è finalizzata all’allestimento di una mostra sui corredi nuziali e allo svolgimento di un laboratorio didattico sul ricamo e la coltivazione della canapa tessile.

2005

Presso il Centro Regionale di Documentazione della Regione Lazio, sta svolgendo un lavoro di catalogazione (destrutturazione e informatizzazione di schede FKO, FKC, BDM, BDI, BIB).

2005

E’ membro del Comitato Scientifico del Museo tematico “Il cavallo e l’uomo” di Blera (VT).

2005

E’ membro del Consiglio Direttivo del “Gruppo Interdisciplinare per lo Studio della Cultura Tradizionale dell’Alto Lazio”.

2003/2004

Presso l’Archivio Etnico-Linguistico-Musicale della Discoteca di Stato, ha collaborato alla catalogazione informatizzata del fondo etnomusicologico.

2003/2004

Presso il Museo Nazionale Etnografico Preistorico “L. Pigorini”, si è occupata, in collaborazione con l’Associazione “ATI - Museo delle culture”, dei laboratori didattici e delle visite guidate.

2002

Per il Museo della Terra di Latera (VT), in collaborazione con la Coop. Arx, ha curato la realizzazione delle sezioni sulla religiosità popolare, sui giochi tradizionali e la narrativa orale, sull’agricoltura locale. Ha inoltre catalogato, con scheda BDM, duecento oggetti esposti nel museo ed ha informatizzato l’inventario dello stesso.

2001/2002

Presso l’Archivio Etnico-Linguistico-Musicale della Discoteca di Stato, ha catalogato e informatizzato il “Fondo Aurora Milillo”.

1999/2002

Ha curato la realizzazione della sezione demoantropologica del Museo tematico “Il cavallo e l’uomo” di Blera (VT).

1998/1999

Presso la Discoteca di Stato, ha collaborato alla catalogazione informatizzata del fondo “Tradizioni orali non cantate”.

1998

Ha vinto una borsa di studio, offerta dalla Provincia di Roma, per il censimento dei musei storici e tematici, di interesse demoantropologico, della provincia di Roma.

1997/1998

Ha partecipato alla stesura del progetto scientifico per la realizzazione, a Blera (VT), del Museo tematico “Il cavallo e l’uomo”. Il progetto è stato presentato all’U.E. ai sensi del regolamento C.E.E. n.2052/88 e 2081/93, obiettivo 5b, asse II, sottoprogramma 3, misura II.3.2; nel gennaio 99 ha ottenuto il finanziamento ed è stato inaugurato il 27 aprile 2002.

1997

Ha realizzato l’inventario degli oggetti etnografici di proprietà del Comune di Blera (VT).

1996

Presso il Museo Nazionale di Arti e Tradizioni Popolari, ha collaborato alla realizzazione di un programma multimediale sulle feste popolari italiane legate al ciclo dell’anno, svolgendo ricerche bibliografiche, di materiali fotografici e audio conservati nel museo stesso.

1994/1998

Presso il Museo di Tradizioni Popolari di Canepina (VT), ha realizzato l’archivio informatico dei materiali sonori e ha schedato gli oggetti conservati nel museo.

Collaborazioni con l’Università 1999/2000 – 2000/2001

E’ stata cultore della materia presso la cattedra di Storia delle Tradizioni Popolari (docente prof.ssa Franca Romano) dell’Università “La Sapienza” di Roma, dove ha seguito lo svolgimento di esami e tesi di laurea. Ha tenuto un seminario sulla narrativa di tradizione orale.

1998/1999

Ha svolto un seminario sulla narrativa di tradizione orale, come cultore della materia presso la cattedra di Storia delle Tradizioni Popolari della prof.ssa Franca Romano.

1997/1998

Ha partecipato al seminario intitolato “Il sistema alimentare nelle Novelle popolari senesi di Ciro Marzocchi”, come cultore della materia presso la cattedra di Storia delle Tradizioni Popolari (docente prof.ssa Aurora Milillo) dell’Università “La Sapienza” di Roma.

1996/1997

Ha iniziato a collaborare con la cattedra di Storia delle Tradizioni Popolari (docente prof.ssa Aurora Milillo) dell’Università “La Sapienza” di Roma, partecipando al seminario dal titolo “Demologia e didattica”.