Prof.ssa Maria Ambrosetti ambrosettimaria@tiscali.it  Contratto 2010-2011 
Dip. di Filologia Greca e Latina 
Corso di studi in Lettere 
Ricevimento:  prima della lezione e su appuntamento concordato per email
Avvisi:  IL CORSO DI LABORATORIO DI LINGUA LATINA II AVRA' INIZIO IL 7 MARZO 2011
Moduli 2010/2011:
Laboratorio di lingua latina I   ex509   LT  
Laboratorio di lingua latina II   ex509   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

Si è laureata in Lettere classiche all’Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’ con la votazione di 110/110 e lode (tesi: La lingua della storiografia latina dalle origini fino all’età di Silla). Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Filologia greca e latina (tesi: Q. Claudio Quadrigario – Annali. Introduzione, edizione critica e commento) e il Diploma di Archivista-Paleografo presso la Scuola di Paleografia, Diplomatica e Archivistica dell’Archivio Segreto Vaticano. Dal 2004 si occupa della catalogazione informatizzata dei manoscritti della Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (progetto MANUS – Istituto Centrale per il Catalogo Unico). Ha fatto inoltre parte del gruppo di ricerca che ha realizzato il censimento e la descrizione dei codici miniati del fondo Rossiano della Biblioteca Apostolica Vaticana (progetto finanziato dal MIUR e dell’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo; il catalogo è in corso di stampa nella collezione 'Studi e Testi'). Dall’AA 2006/2007 a oggi tiene come docente a contratto i corsi di Laboratorio di lingua latina della Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’. Nell'AA 2006/2007 ha tenuto anche un corso di Lingua e letteratura latina (LS). I suoi principali interessi di studio sono la latinità arcaica e i problemi della trasmissione di testi grammaticali e lessicografici, la storiografia greca e latina, la codicologia e la paleografia medievale.

Principali pubblicazioni

Il proemio delle historiae di Sempronio Asellione nel quadro degli indirizzi della storiografia latina arcaica, ‘RAL’ s. IX, v. IX, 1998, 193-231.

Sull’uso delle figure di suono negli Annales di Claudio Quadrigario, ‘RCCM’ 42, 2000, 7-28.

Recensione a Carmina Priapea, introduzione, traduzione e note di Edoardo Bianchini, testo latino a fronte, Milano 2001, ‘StudRom’ 53, 2005, 267-268.

Recensione a Silvia Scipioni, I codici umanistici di Gellio, Roma 2003, ‘RFIC’ 133, 2005, 242-247.

Recensione a L’annalistique romaine, tome III: L’annalistique récente; l’autobiographie politique (Fragments), texte établi et traduit par Martine Chassignet, Paris 2004, ‘RFIC’ 135, 2007, 101-107.

Voce Marmorale, Vincenzo (Enzo V.), in Dizionario Biografico degli Italiani 70, Roma 2008, 634-636.

Movere, docere, delectare: Claudio Quadrigario e il sincretismo ideologico-stilistico della storiografia latina, ‘Paideia’ 63, 2008, 9-28.

Giovanni D’Anna, ‘Appunti Romani di Filologia’ 10, 2008, 11-12.

Sulla lingua di L. Cornelio Sisenna. I: Lessico, ‘InvLuc’ 31, 2009, 9-58.

Q. Claudio Quadrigario – Annali. Introduzione, edizione critica e commento, Roma 2009.