Prof. Elio Lo Cascio elio.locascio@uniroma1.it  Ordinario 2010-2011 
Dip. di Scienze dell'antichità 
Corso di studi in Scienze dell'antichità 
Ricevimento:  Mercoledì dalle 10 alle 11
Avvisi:  Orario delle lezioni: martedì, mercoledì, giovedì 11-13. Appello straordinario (per gli studenti del vecchio ordinamento, per i fuori corso, i laureandi, gli studenti lavoratori) il 5 maggio 2011, ore 9.30 (presso la Biblioteca di storia romana, 2° piano dell'edificio della Facoltà). Appelli della sessione estiva (presso la Biblioteca di storia romana, 2° piano dell'edificio della Facoltà): 8 giugno 2011, ore 9,30; 28 giugno 2011, ore 9,30; 21 luglio 2011, ore 9,30. Il prof. Lo Cascio riceverà gli studenti giovedì 16 giugno, anziché mercoledì 15 giugno.
Moduli 2010/2011:
Storia romana   II   LM  
Storia romana   II   LT  
Storia romana   II A   LM  
Storia romana   II   LT  
Storia romana   II A   LT  

Elenco unificato dei moduli:
2009/2010 - 2010/2011
Curriculum:

Elio Lo Cascio (1948), professore ordinario di Storia romana presso l’Università di Roma “La Sapienza”, ha in precedenza insegnato nelle Università di Lecce (1976-1986) e dell’Aquila (1986-1990), dove è stato anche Preside della Facoltà di Magistero, e nell’Università di Napoli “Federico II” (1990-2006). È stato direttore del Centro Interdipartimentale di Studi storici e giuridici “Vincenzo Arangio-Ruiz” dell’Università di Napoli “Federico II”. Tra il 1996 e il 2002 è stato presidente della Consulta Universitaria per la Storia Greca e Romana (organismo che raccoglie i professori universitari di ruolo dei raggruppamenti di storia greca e romana). Nel 1993 e nel 2001 è stato ‘member’ della ‘School of Historical Studies’ dell’Institute for Advanced Study di Princeton. Nel 2009 è stato “Directeur de recherche invité” presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi. È attualmente membro del Consiglio Direttivo dell’Istituto Italiano per la Storia antica, del Consiglio Scientifico dell’Istituto di Studi Umanistici (Antichità Medioevo Rinascimento), appartenente alla rete dell’Istituto Italiano di Scienze Umane, del Consiglio Direttivo del Centro Internazionale di Studi Numismatici, del comitato di redazione degli «Annali dell’Istituto Italiano di Numismatica», del comitato scientifico della «Rivista Italiana di Numismatica», del comitato di direzione della «Rivista di Filologia e di Istruzione Classica», della direzione di «Atene e Roma», del comitato scientifico della «Rivista di storia economica», del comitato scientifico di «Studi storici», del Management Team del Network Impact of Empire (e dell’Editorial Board della serie Impact of Empire, pubblicata da Brill). E’ socio corrispondente della Pontificia Accademia Romana di Archeologia. E’ stato componente del Comitato Nazionale per le celebrazioni del bimillenario della nascita di Lucio Anneo Seneca. E’ componente del Comitato Nazionale per le celebrazioni del bimillenario della nascita di Vespasiano. È stato coordinatore nazionale di programmi di ricerca di rilevante interesse nazionale. Per la casa editrice Edipuglia dirige la Collana di studi e testi per la storia economica e sociale del mondo antico Pragmateiai. Ha partecipato come relatore a convegni internazionali in Italia e in vari paesi europei (Francia, Germania, Spagna, Svizzera, Regno Unito, Olanda, Polonia, Romania) ed extra-europei (Stati Uniti, Canada, Iran) e ha tenuto conferenze e seminari in università e istituzioni culturali europee e americane (tra le altre l’Istituto Universitario Europeo, l’EHESS, Paris, Bonn, Köln, Leiden, Nijmegen, Amsterdam, lo University College London, Cambridge, Sevilla, Columbia, Duke, Harvard, Tulane, Yale, Stanford). La sua produzione scientifica si può considerare incentrata attorno a quattro nuclei tematici: la storia amministrativa di età imperiale; la storia istituzionale di età repubblicana; la storia economica e sociale del mondo romano; infine la storia della popolazione, nei suoi riflessi sulla vicenda economica e sociale del mondo antico. Si è peraltro occupato anche di storia della Sicilia greca e punica; di epigrafia giuridica, con riferimento alla legislazione municipale tardorepubblicana; di storia delle città e delle élites municipali, con particolare riferimento al caso pompeiano; delle dinamiche della romanizzazione nei suoi più vari aspetti; nonché di storia della storiografia moderna sul mondo antico.

Pubblicazioni degli ultimi cinque anni:

The Emperor and his Administration, in A.K. Bowman – P. Garnsey – A. Cameron (eds.), Cambridge Ancient History2, vol. XII, Cambridge U.P., 2005, 131-83;

 La concentrazione delle figlinae nella proprietà dell’imperatore (II-IV sec. d.C.), in Chr. Bruun (a c. di), Interpretare i bolli laterizi di Roma e della Valle del Tevere: produzione, storia economica e topografia, Roma 2005, 95-102;

(con P. Malanima), Cycles and Stability. Italian Population before the Demographic Transition (225 B.C. – A.D.1900), «Rivista di Storia Economica» XXI, 3, 2005, 197-232; 

(a c. di, con W.V. Harris), Noctes Campanae, Napoli 2005; 

La dimensione finanziaria, in L. Capogrossi Colognesi e E. Gabba (a c. di), Gli statuti municipali, Pavia 2006, 673-699;

Did the population of imperial Rome reproduce itself?, in G. Storey (ed.), Urbanism in the preindustrial world, Univ. of Alabama Press, 2006, 52-68;

Osservazioni sulla funzione della moneta aurea nell’economia monetaria dell’impero romano, in Dal denarius al dinar: l’Oriente e la moneta romana, Atti dell’Incontro di studio, Roma 16-18 settembre 2004, a c. di F. De Romanis e S. Sorda, Roma 2006, 19-41; 

Il declino economico dell’Italia e il declino dell’impero: due scenari a confronto, in «Rivista di Storia Economica» n.s., XXII, 1, 2006, 41-57;

Il mondo romano e le indagini demografiche: dalla controversia Hume-Wallace alla Biblioteca di Storia Economica e oltre, in «Quaderni di storia», 64, luglio/dicembre 2006, 245-70;  

The finances of the Roman Empire: Budgetary policies, in A. Kolb (Hg.), Herrschaftsstrukturen und Herrschaftspraxis: Konzepte, Prinzipien und Strategien der Administration im römischen Kaiserreich, Berlin 2006, 25-34;

(a c. di), Innovazione tecnica e progresso economico nel mondo romano, Bari 2006; 

Introduzione, ibid., 5-21;

The role of the state in the Roman economy – making use of the New Institutional Economics, in P.F. Bang, M. Ikeguchi, H. Ziche (eds.), Ancient economies, modern methodologies. Archaeology, comparative history, models and institutions, Bari 2006, 215-34; 

Realtà e rappresentazione: la caratterizzazione degli homines ex municipiis rusticanis nella pro Roscio Amerino, in G. Petrone e A. Casamento (a c. di), Lo spettacolo della giustizia: le orazioni di Cicerone, Palermo 2006, 49-62;

(con P. Onofri) Da Plinio e dalla Tavola di Veleia. Lo stato sociale, in I. Dionigi (a c. di), I classici e la scienza, Milano 2007, 167-91; 

Le città dell’impero e le loro elites nella testimonianza di Plutarco, in Plutarco e la cultura della sua età, Atti del X Convegno plutarcheo, Fisciano-Paestum, 27-29 Ottobre 2005, a c. di P. Volpe Cacciatore e F. Ferrari, Napoli 2007, 173-86;

I valori romani tradizionali e le culture delle periferie dell’impero, rel. presentata al Convegno Internazionale di diritto romano su Città territorio e diritto privato nei primi due secoli dell’Impero (Copanello 5-8 giugno 2002), «Athenaeum» 95, 2007, 75-96 (in stampa anche negli Atti del Convegno); 

(a c. di, con L. de Blois), The Impact of the Roman Army (200 BC-AD 476). Economic, Social, Political, Religious and Cultural Aspects, Leiden-Boston-Köln 2007;

L’approvvigionamento dell’esercito romano: mercato libero o ‘commercio amministrato’?, ibid., 195-206;  

La vita economica e sociale delle città romane nella testimonianza del Satyricon, in L. Castagna, E. Lefèvre (Herausgeber/Editori), Studien zu Petron und seiner Rezeption – Studi su Petronio e sulla sua fortuna, Berlin-New York 2007, 3-14;

Meccanismi aderativi e politica tributaria nel IV secolo: da Mickwitz a Mazzarino e oltre, in Gunnar Mickwitz nella storiografia europea tra le due guerre, Atti del Colloquio all’Institutum Romanum Finlandiae, 6-7 giugno 2005, a c. di M. Kajava, Acta Instituti Romani Finlandiae, vol. 34, Roma 2007, 85-98;

Il ruolo dei vici e delle regiones nel controllo della popolazione e nell’amministrazione di Roma, in R. Haensch, J. Heinrichs (Hg.), Herrschen und Verwalten. Der Alltag der römischen Administration in der Hohen Kaiserzeit, Köln-Weimar-Wien 2007, 145-59;  

The state and the economy, in I. Morris, R. P. Saller and W. Scheidel (eds.), The Cambridge Economic History of the Greco-Roman World, Cambridge 2007, 619-647;

Crescita e declino: l’economia romana in prospettiva storica, in «Rivista di Storia Economica» n.s., XXIII, 2007, 269-282. 

(a c. di, con G.D. Merola), Forme di aggregazione nel mondo romano, Bari 2007;

Introduzione, ibid, 5-10; 

Demografia aquileiese, rel. presentata alla XXXVII Settimana di Studi aquileiesi, Aquileia-Grado, 18-20 Maggio 2006, in AAAd 65 (Aquileia dalle origini alla costituzione del Ducato Longobardo. Territorio – economia – società, a c. di G: Cuscito e C. Zaccaria), Trieste 2007, 23-40;

The function of gold coinage in the monetary economy of the Roman Empire, in W.V. Harris (ed.), The Monetary Systems of the Greeks and the Romans, Oxford 2008, 160-173;

Vita economica di Aquileia cinquant’anni dopo, in Epigrafia 2006. Atti della XIV Rencontre sur l’épigraphie in onore di Silvio Panciera con altri contributi di colleghi, allievi e collaboratori, a c. di M.L. Caldelli, G. L. Gregori, S. Orlandi, Roma 2008, 671-78; 

(con P. Malanima), Mechanical energy and water power in Europe: a long stability?, in Vers une gestion intégrée de l’eau dans l’Empire romain, Actes du Colloque International, Université Laval, octobre 2006, édités par E. Hermon, Roma 2008, 201-8 ;

Roman census figures of the second century B.C. and the property qualification of the fifth class, in L. de Ligt & S.J. Northwood (eds.), People, Land and Politics. Demographic Developments and the Transformation of Roman Italy, 300 BC-AD 14, Leiden-Boston 2008, 239-256; 

Intervento alla tavola rotonda sul volume di U. Laffi, Colonie e municipi nello stato romano, Roma 2007 (Roma, Istituto italiano per la storia antica, 15 giugno 2007), in «Athenaeum» 96, 2008, 731-35;

Traiano e la Dacia, in L’eredità di Traiano. La tradizione istituzionale romano-imperiale nella storia dello spazio romeno, Atti del Convegno Internazionale di Studi, Bucarest 6-7 giugno 2007, a c. di A Castaldini, Bucarest 2008, 17-27; 

Conclusioni, in Le quotidien municipal dans l’Occident romain (sous la direction de C. Berrendonner, M. Cébeillac-Gervasoni et L. Lamoine, Presses Universitaires-Blaise-Pascal, 2008, 717-25.

Vici, regiones e forme di interazione sociale nella Roma imperiale, in M. Royo, É. Hubert et A. Bérenger (edd.), « Rome des quartiers » : Des vici aux rioni. Cadres institutionnels, pratiques sociales et requalifications entre Antiquité et époque moderne, Paris 2008, 65-76; 

La dimensione monetaria e finanziaria della crisi del III secolo d.C., «Studi storici» 49, 2008, 877-894;

L’amministrazione dell’Italia e delle province, in Divus Vespasianus. Il bimillenario dei Flavi, a c. di F. Coarelli, Milano 2009, 320-25; 

Crescita e declino. Studi di storia dell’economia romana, Roma 2009;

Impero, città e relazioni commerciali nel Mediterraneo romano, in R. Ben-Ghiat (a c. di), Gli imperi. Dall’antichità all’età contemporanea, Bologna 2009, 73-92; 

Urbanisation as a proxy of demographic and economic growth, in A. Bowman-A. Wilson (eds.), Quantifying the Roman Economy: Methods and Problems, Oxford 2009, 87-106;

(con P. Malanima), GDP in pre-modern agrarian economies (1-1820 AD). A revision of the estimates, «Rivista di Storia Economica» n.s., XXV, 3, 2009, 391-419.