Lingua rumena I L-LIN/17 A.A. 2010-2011
Luisa  Valmarin
integrato no
Ricevimento:
avvisi:  
Elementi fonetica e morfologia rumena
cfu ex270   12 cfu ex509   8  
   LT   secondo semestre
descrizione ex270 Il modulo si propone di introdurre gli studenti della prima annualitŕ alle strutture fonetico-morfologiche fondamentali del romeno; in particolare, saranno presentati gli elementi specifici della lingua romena in relazione contrastiva con l’italiano e le altre lingue romanze. Il modulo si salda con il corso di lettorato : Le strutture morfologiche del rumeno
descrizione ex509 Il modulo si propone di introdurre gli studenti della prima annualitŕ alle strutture fonetico-morfologiche fondamentali del romeno; in particolare, saranno presentati gli elementi specifici della lingua romena in relazione contrastiva con l’italiano e le altre lingue romanze.
bibliografia ex270
A. TARANTINO, L. DASCĂLU JINGA, La lingua rumena. Morfologia ed esercizi, Editura Fundaţiei Culturale române, Bucureşti, 1996 D. BEJAN, Gramatica limbii române, Editura Echinox, Cluj-Napoca, 1997 V.NEGRITESCU, D. ARRIGONI, Grammatica romena.Morfologia, sintassi ed esercizi, Ed. Hoepli, Milano, 2009 I. BUNGET, Comunicare in romeno, Ed. Hoepli, Milano, 2010 ovvero, in alternativa, ŞT. POPESCU, Gramatică practică a limbii române, Editura Orizonturi, Bucureşti, 1995 L.POP, Româna cu sau fără profesor, Echinox, Cluj-Napoca, 1997
bibliografia ex509
A. TARANTINO, L. DASCĂLU JINGA, La lingua rumena. Morfologia ed esercizi, Editura Fundaţiei Culturale române, Bucureşti, 1996 D. BEJAN, Gramatica limbii române, Editura Echinox, Cluj-Napoca, 1997 V.NEGRITESCU, D. ARRIGONI, Grammatica romena.Morfologia, sintassi ed esercizi, Ed. Hoepli, Milano, 2009 ovvero, in alternativa, ŞT. POPESCU, Gramatică practică a limbii române, Editura Orizonturi, Bucureşti, 1995
valutazione scritta propedeutica / orale
obiettivi ex270 Il modulo deve portare all’acquisizione di una buona competenza passiva di un testo scritto: lettura, comprensione, traduzione in italiano; buona competenza della comprensione di un testo orale: dettato, conversazione su un argomento fissato dal docente; discreta competenza in un contesto di conversazione libera.
risultati ex270 Lo studente sarŕ in possesso della competenza necessaria ad una discreta comprensione scritta e orale
note Per gli studenti no n frequentanti sono previsti incontri periodici con la prof. Nesu
orario e luoghi lezioni
ottobre - maggio