Letteratura tedesca - L-LIN/13 A.A. 2011-2012
Mauro  Ponzi mauro.ponzi@uniroma1.it
integrato
Ricevimento: lunedì ore 9,30-13.30 villa Mirafiori, via Carlo Fea 2, studio docente
avvisi:  gli esami si svolgono bello studio del docente a Villa Mirafiori
Il cinema del muro. Una prospettiva sul cinema tedesco del dopoguerra
cfu ex270   6 cfu ex509    
   LM   primo semestre
descrizione ex270
Requisiti
Prerequisiti: gli studenti dovranno conoscere per grandi linee la storia della cultura europea e americana e avere i rudimenti di storia del cinema, nonché della storia in generale – tutte abilità di base che in genere si acquisiscono con la maturità della scuola secondaria superiore.
Obiettivi
Gli studenti dovranno apprendere le tecniche di analisi e teorie da applicare ai film del dopoguerra tedesco. Scopo del modulo è far sì che gli studenti siano in grado di decodificare le citazioni interne alle opere cinematografiche e i messaggi soprasegmentali di natura politica e culturale nonché le valenze estetiche e stilistiche dell’opera. A questo scopo è importante che imparino a collocare l’opera cinematografica (e letteraria) all’interno del contesto storico e comunicativo in cui è stata prodotta e recepita. Gli studenti alla fine del modulo saranno in grado di trattare tanto le questioni teoriche (sia quelle relative al rapporto tra cinema letteratura sia quelle relative alle tecniche di comunicazione di massa) quanto le questioni storiche e storico-culturali e di applicare la metodologia di analisi ad altri prodotti letterari o cinematografici..
descrizione ex509
bibliografia ex270 "Gli studenti devono vedere almeno 5 film e studiare almeno 2 testi critici a) Film {Die Mörder sind unter uns} (1946) di Wolfgang Staudte; {Scandalo internazionale} (1948) di Billy Wilder; {Berlin – Ecke Schönhauser} (1957) di Gerhard Klein; {Un, due tre! } (1961) di Billy Wilder; {Der geteilte Himmel} (1964) di Konrad Wolf; {Spur der Steine} (1965) di Frank Beyer; {Il sipario strappato} (1966) di Alfred Hitchcock; {Die Legende von Paul und Paula} (1973) di Heiner Carow; {Die Flucht} (1977) di Roland Gräf; {Solo Sunny} (1980) di Konrand Wolf; {Il cielo sopra Berlino} (1987) di Wim Wenders; {Die Architekten} (1990) di Peter Kahane; {Der Tangospieler} (1991) di Roland Gräf; {Stilles Land} (1992) di Andreas Dresen; {Così lontano, così vicino} (1993) di Wim Wenders; {Nikolaikirche} (1995) di Frank Beyer; {Sonnenallee} (1999) di Leander Haußmann; {Il silenzio dopo lo sparo} (2000) di Volker Schlöndorff; {Berlin is in Germany} (2001) di Hannes Stöhr; {Halbe Treppe} (2002) di Andreas Dresen; {Herr Lehmann} (2003) di Leander Haußmann; {Good Bye Lenin! } (2003) Wolfgang Becker; {Das Leben der Anderen} (2005/6) di Florian Henckel von Donnerschmarck 2) testi critici Mauro Ponzi, {Il cinema del muro}, Mimesis, Milano 2010 {Taste the East: Linguaggi e forme dell'Ostalgie}, a cura di Eva Banchelli, Bergamo, Sestante Edizioni, 2006 Christina Schmidt, {Al di là del muro. Cinema e società nella Germania Est 1945-1990}, Bologna, Clueb, 2009 Frederick Taylor, {Il muro di Berlino}, Milano, Mondadori, 2009, {Oltre il muro. Il cinema tedesco contemporaneo}, a cura di Möller O.- Spagnoletti G.. Marsilio, Venezia, 2008 Bernard Eisenschnitz, {Storia del cinema tedesco. Dalle origini all’unificazione}, Milano Lindau, 2008 Siegfried Kracauer, {Da Caligari a Hitler. Una storia psicologica del cinema tedesco}, Milano Lindau, 2008 Enzo Collotti, {Dalle due Germanie alla Germania unita}, Torino, Einaudi, 1992 {Das zweite Leben der Filmstadt Babelsberg. DEFA Spielfilme 1946-1992, } a cura di R. Schenk, Berlin 1994;; Ralph Schenk, {Eine kleine Geschichte der DEFA}, Berlin 2006 {Letteratura e mass-media nei paesi di lingua tedesca}, a cura di Mauro Ponzi, Roma, Bulzoni, 1991 "
bibliografia ex509
valutazione
obiettivi ex270
risultati ex270
note
orario e luoghi lezioni