L-LIN/12

Inglese per la moda    

docente Colaiacomo Paola
ricevimento
avvisi
e-mail colaiacomo@fastwebnet.it
titolo Swinging London
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità LT
descrizione Il mito della swinging London rivisitato a cinquant’anni di distanza.
bibliografia
C. Breward, Swinging Sixties: Fashion in London and Beyond 1955-70, Victoria & Albert Publications, London 2006.
P. Colaiacomo, V.C. Caratozzolo, La Londra dei Beatles, Editori Riuniti, Roma 1996.
note Il programma è da intendersi per studenti frequentanti e non frequentanti. Per poter sostenere l’esame, i non frequentanti dovranno iscriversi nell’apposita lista on line (www.dass.uniroma1.it) che verrà tenuta aperta durante tutto il primo semestre. Esame: prova scritta.
orario e luogo lezioni 28 novembre 2006 – 18 gennaio 2007, martedì, giovedì 12-14, Aula V

L-LIN/12

Lingua inglese    

docente 0 0
ricevimento
avvisi
e-mail
titolo Americanistica
  semestre semestre non specificato  cfu  
annualità
descrizione
Corso di Laurea in Lingue e Letterature Moderne

Americanistica

Si rammenta agli studenti che intendono triennalizzare la lingua Inglese, che possono scegliere tra due percorsi: quello di Lingua Inglese (L-LIN 12), abbinato alla Letteratura Inglese (L-LIN 10), o quello di Lingua Inglese specifico per Lingue e Letterature Anglo-Americane (L-LIN 11). 
Infatti da quest’anno il Dipartimento di Anglistica, Americanistica, Germanistica e Letterature Comparate offre agli studenti che intendano scegliere come i insegnamento triennale Lingue e letterature anglo-americane moduli specifici di lingua, di letteratura e di traduzione specifici per questa materia.

Corso di Laurea in Mediazione Linguistico-Culturale

Americanistica

Si rammenta agli studenti che intendono triennalizzare la lingua Inglese, che possono scegliere tra due percorsi: quello di Lingua Inglese (L-LIN 12), o quello di Lingua Inglese specifico per Lingue e Letterature Anglo-Americane (L-LIN 11). Infatti da quest’anno il Dipartimento di Anglistica, Americanistica, Germanistica e Letterature Comparate offre agli studenti che intendano scegliere come i insegnamento triennale Lingue e letterature anglo-americane moduli specifici di lingua, di letteratura e di mediazione specifici per questa materia.
bibliografia
note
orario e luogo lezioni

L-LIN/12

   

docente Bartocci Maurizio
ricevimento Mercoledì: 11:30-13:30 (dipartimento Anglistica Villa Mirafiori)
avvisi
e-mail maurizio.bartocci@uniroma1.it
titolo The Language of Advertising
  semestre secondo semestre  cfu 4 + 4  
annualità III LT
descrizione Il corso mira ad ampliare e approfondire gli aspetti sintattici, semantici e lessicali della lingua inglese attraverso l’analisi del testo pubblicitario, nonché del nesso complesso che esiste tra lingua e cultura. Più specificatamente il modulo si propone: a) il miglioramento della comprensione e della produzione scritta e orale; b) apprendimento e applicazione dei linguaggi specifici<.br> Esercitazioni di analisi testuale costituiranno parte integrante del modulo.
bibliografia G. Kress - T. Van Leeuven, Reading Images: The Grammar of Visual Design, Routledge, 1996;
C. Kramsch, Language and Culture, Oxford University Press, 1998;
L. Pinnavia, Introduzione alla linguistica inglese, Carocci, 2006;
Altre letture saranno indicate nel corso delle lezioni.
note
orario e luogo lezioni Studenti M-Z dal 7 marzo 2007, mercoledì: 10.30-12.30 e venerdì: 12.30-14.30, aula VI a Villa Mirafiori. Studenti A-L dal 20 aprile 2007, lunedì 14.30/16.30 e venerdì 8.30-10.30 in aula VI a Villa Mirafiori.

L-LIN/12

   

docente Mariani Giorgio
ricevimento martedì 16.30-18.30 mercoledì 10.30-12.30
avvisi
e-mail giorgio.mariani@uniroma1.it
titolo Anglo-American Language and Culture:A Contrastive Analysis
  semestre primo semestre  cfu  
annualità I LT
descrizione Il modulo traccia un percorso attraverso la storia, la cultura e le istituzioni degli Stati Uniti d’America, lavorando su testi in lingua inglese. Particolare attenzione sarà dedicata a similitudini e diversità tra la lingua e la cultura angloamericane e quelle italiano. In modo da potere integrare i diversi livelli linguistici degli studenti, all’occorrenza il modulo verrà insegnato parzialmente in italiano.
bibliografia La bibliografia sarà disponibile a partire dai primi di settembre sul sito della Facoltà.
note
orario e luogo lezioni vedi bacheca

L-LIN/12

   

docente Mattogno M. Grazia
ricevimento da definire,Dip. di Angkistica,Villa Mirafiori.
avvisi
e-mail mariagrazia.mattogno @uniroma1.it
titolo Language and society
  semestre secondo semestre  cfu 8  
annualità LT LS
descrizione Obiettivo del modulo è quello di affrontare in uno studio introduttivo alcuni aspetti della pragmatica considerandone in particolare gli apporti allo studio del processo comunicativo.
bibliografia G. Yule, Pragmatics Oxford , Oxford University Press, 2000;
F. Trusso, The body in voice Toronto, Canadian Scholars’ Press, 2002(capitoli 1 e 2 ).
Non frequentanti
Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere il seguente testo:
N. Mercer, Words and minds, How we use language to think together , New York , Routledge, 2000
note Valutazione: verifica scritta
Il riconoscimento degli 8 CFU avverrà al completamento anche dei corsi di lettorato
orario e luogo lezioni venerdì dalle 14.30 alle 16.30 in aula VI, lunedì dalle 12.30 alle 14.30 in Aula I gazebo per la prima parte del secondo semestre

L-LIN/12

   

docente Misuraca Nefeli
ricevimento
avvisi
e-mail nefeli.misuraca@uniroma1.it
titolo Lingua Inglese e Luoghi Romani - Prima Parte.
  semestre primo semestre  cfu 6  
annualità I LT (Scienze del Turismo)
descrizione Il corso partirà con un test di assessment generale sul livello di inglese degli studenti. In base alla loro conoscenza il corso si svolgerà in totale full immersion (classe omogenea intermediate o advanced) o parziale full immersion (classe su un livello basic). Le prime16 ore del corso verranno svolte in classe e verteranno sul consolidamento di concetti grammaticali attraverso la conversazione, il gioco (per esempio role playing tra guida-turista o lo scambio veloce e casuale di battute ed espressioni idiomatiche attraverso il passaggio di una palla in classe) e brevi relazioni verbali sugli interessi degli studenti. In questo periodo gli studenti usufruiranno di strumenti messi in rete in specifici siti web (come www.tolearnenglish.com, o www.englishdaily.com ) che permettono di monitorare il livello della loro progressione linguistica. Il test finale (scritto) avverrà nell’aula del corso con la partecipazione della Professoressa Vanda Perretta, l’ultimo giorno di corso.
bibliografia N. Coe, A. Amendolagine, Grammar Spectrum for Italian Students, Oxford, La Nuova Italia, 2002
note
orario e luogo lezioni dal 5 ottobre 2006,giovedì ore 12-14, aula I, Facoltà.

L-LIN/12

   

docente Misuraca Nefeli
ricevimento
avvisi
e-mail nefeli.misuraca@uniroma1.it
titolo Lingua Inglese e Luoghi Romani - Seconda Parte.
  semestre primo semestre  cfu 6  
annualità I LT (Scienze del Turismo)
descrizione Il corso partirà con un test di assessment generale sul livello di inglese degli studenti. In base alla loro conoscenza il corso si svolgerà in totale full immersion (classe omogenea intermediate o advanced) o parziale full immersion (classe su un livello basic). Le prime16 ore del corso verranno svolte in classe e verteranno sul consolidamento di concetti grammaticali attraverso la conversazione, il gioco (per esempio role playing tra guida-turista o lo scambio veloce e casuale di battute ed espressioni idiomatiche attraverso il passaggio di una palla in classe) e brevi relazioni verbali sugli interessi degli studenti. In questo periodo gli studenti usufruiranno di strumenti messi in rete in specifici siti web (come www.tolearnenglish.com, o www.englishdaily.com ) che permettono di monitorare il livello della loro progressione linguistica. Gli studenti più avanzati guideranno, nella seconda parte del corso (16 ore), gli altri studenti divisi in gruppi in 4 escursioni attraverso percorsi alternativi (come l’archeologia in periferia o le ville romane meno visitate) a loro scelta. In seguito ogni gruppo presenterà dei filmati e/o delle foto (i mezzi possono essere foto e filmati da cellulare o da videocamera) che verranno utilizzati nell’ultima parte del corso (4 ore) per mettere insieme un piccolo video illustrativo di percorsi turistici alternativi a Roma. La costruzione del video avverrà attraverso la supervisione del docente. I gruppi dovranno presentare una breve relazione (2 pagine per gruppo) in inglese sulle attrattive del loro percorso. Tale relazione fungerà da test preparatorio per il test finale (scritto) che avverrà in un’aula universitaria con la partecipazione della Professoressa Vanda Perretta. L’esame scritto permetterà di valutare l’apprendimento della lingua e la capacità degli studenti di verbalizzare per iscritto concetti e metodi di turismo.
bibliografia N. Coe, A. Amendolagine, Grammar Spectrum for Italian Students, Oxford, La Nuova Italia, 2002
note
orario e luogo lezioni dal 12 marzo 2007. Giovedì ore17-20, aula BLU 4 (Genetica).

L-LIN/12

   

docente Sodini Silvana
ricevimento da definire
avvisi
e-mail
titolo lingua inglese
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità seconda
descrizione Obiettivo del modulo è quello di mettere in luce la relazione tra cultura e tipologie testuali. Verranno analizzate alcune delle principali tipologie testuali per vedere come queste si caratterizzano a seconda della cultura in cui si collocano.
bibliografia Brown G.&YuleY. ”Discourse Analysis” Cambridge,1983,Cambridge University Press Smith L.E.”Discourse across cultures” New York 1987, Prentice Hall International
note
orario e luogo lezioni dal 4 ottobre 2006, Mercoledì 8,30-10,30 e Venerdì 14,30-16,30 Aula VI Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Trusso Giuseppina Francesca
ricevimento da definire
avvisi
e-mail
titolo Magic Metaphor. Beneath utterance.
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I-II LS
descrizione La metafora cognitiva è universale e sappiamo che essa è sistematica, inconsapevole e assolutamente non ornamentale. Il suo linguaggio obbedisce alla sintassi della lingua naturale caricandola di un elevato grado di soggettività. Nel modulo affronteremo l’organizzazione linguistica della metafora dal punto di vista delle relazioni sintagmatiche dei campi semantici e studieremo la struttura sottostante agli enunciati che vengono creati.
bibliografia Kittay Eva, 1989, Metaphor, Oxford, Clarendon Press.
A scelta un testo tra i seguenti:
Cacciari C., 1996, Teorie della metafora, Milano, Raffaello Cortina Editore.
Danesi Marcel, 2005, The Conceptual Basis of Syntax, Rome/Ottawa, coedition Aracne/Legas. Series Editor: Francesca Trusso.
Lakoff George, Johnsonn Mark, 1980, Metaphors We Live By, Chicago, University of Chicago Press.
Pinto Maria Antonietta, Danesi Marcel, (a.c.), 1992, La metafora fra processi cognitivi e processi comunicativi, Roma, Bulzoni.
Per gli studenti non frequentanti:
Danesi Marcel, 2005, The Conceptual Basis of Syntax, Rome/Ottawa, coedition Aracne/Legas. Series Editor: Francesca Trusso. Lakoff George, Johnson Mark, 1980, Metaphors We Live By, Chicago, University of Chicago Press Kittay Eva, 1989, Metaphor, Oxford, Clarendon Press
note modulo valido per gli studenti A-Z
orario e luogo lezioni

L-LIN/12

   

docente Trusso Giuseppina Francesca
ricevimento da definire
avvisi
e-mail
titolo English on the web
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità III LT
descrizione Descrizione del modulo: La mediazione linguistica e la conoscenza della nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione ormai hanno acquisito una valenza di trasversalità molto forte. Nel modulo verrà data importanza al ruolo svolto dalla lingua inglese nella società dell'informazione. Si analizzeranno i processi linguistici come processi comunicativi all'interno dei quali i codici verbali e non-verbali interagiscono e partecipano alla produzione di significato con il parlante/utente al centro di questo processo. Particolare attenzione sarà dedicata allo studio della comunicazione ipertestuale. Si indagherà sulle peculiarità lessicali, grammaticali e testuali dell’EST (English for Science and Technology) in quanto linguaggio specialistico, ma allo stesso tempo, da questa stessa analisi, emergerà come il confine tra International Standard Web English e Netspeak in particolare non sia così ben definito. L’analisi dei processi logico-cognitivi e argomentativi che si attuano all’interno del linguaggio della rete rappresenta ad oggi l’approccio più esaustivo e che più si adatta ad un’indagine semiotica dei nuovi mezzi di comunicazione.
Le lezioni si svolgeranno in lingua inglese.
bibliografia Crystal David, 2001, Language and The Internet, Cambridge, Cambridge University Press.
Bignell Jonathan, 1997, Media Semiotics, Manchester, Manchester University Press.
Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere alla bibliografia per frequentanti il seguente testo: Gotti Maurizio, 2005, Investigating Specialized Discourse, New York, Peter Lang.
note Modulo valido per studenti E-N, O-Z, e per studenti non frequentanti
orario e luogo lezioni

L-LIN/12

   

docente Wardle Mary Louise
ricevimento giovedì ore 14.30, dip. di Anglistica,Villa Mirafiori.
avvisi
e-mail mary.wardle@uniroma1.it
titolo English language and culture: a contrastive analysis
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità I LT
descrizione Il modulo traccia un percorso attraverso la cultura inglese, lavorando su testi in lingua, da un punto di vista sia culturale sia linguistico. Vengono analizzati similitudini e diversità tra l'inglese e l'italiano. In modo da potere integrare i diversi livelli linguistici degli studenti, il modulo viene insegnato parzialmente in italiano.
bibliografia La bibliografia verrà comunicata sul sito di Facoltà.
note
orario e luogo lezioni dal 21 novembre 2006, Martedì e Giovedì 12,30-14,30 Aula V Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Wardle Mary Louise
ricevimento giovedì ore 14.30, dip. di Anglistica,Villa Mirafiori.
avvisi
e-mail mary.wardle@uniroma1.it
titolo English language and culture: a contrastive analysis
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I LT
descrizione Il modulo traccia un percorso attraverso la cultura inglese, lavorando su testi in lingua, da un punto di vista sia culturale sia linguistico. Vengono analizzati similitudini e diversità tra l'inglese e l'italiano. In modo da potere integrare i diversi livelli linguistici degli studenti, il modulo viene insegnato parzialmente in italiano.
bibliografia La bibliografia verrà comunicata sul sito di Facoltà.
note
orario e luogo lezioni prima metà, Martedì e Giovedì 12,30-14,30 Aula V Villa Mirafiori

L-LIN/12

Lingua inglese - Traduzione da/in    

docente Plescia Iolanda
ricevimento Giovedì ore 14.30
avvisi
e-mail
titolo Tradurre la città
  semestre primo semestre  cfu  
annualità
descrizione Il modulo si propone di offrire strumenti per una metodologia traduttiva che faccia da ponte tra la lingua inglese e quella italiana, ponendo problemi che verranno affrontati dal punto di vista teorico, e applicando la relativa riflessione a testi divulgativi di diverse tipologie (scientifico-tecnologici, promozionali, ecc) di cui si analizzeranno le caratteristiche salienti, con particolare attenzione alla forma del saggio. Si procederà quindi all'analisi puntuale di testi rappresentativi, senza trascurare gli aspetti di contrasto con testi comparabili in lingua italiana, ma con particolare riferimento alla traduzione verso la lingua straniera.
Con particolare riferimento ai testi di Taylor si affronteranno le seguenti questioni:
Cap.1 : 1.2 Lexis and Terminology, 1.3 Translation Strategies. Cap.2 : 2.2
Context (2.2.3 Denotation and Connotation/ Political Correctness/Lexical Cohesion/Semantic Fields), 2.4 Cultural Constraints Cap. 3 : 3.1 Introduction and Definition, 3.3. Sociological Varieties, 3.4 Text Types
bibliografia C. Taylor, Language to Language , CUP, 1998 (estratti)
U. Eco, Dire quasi la stessa cosa, Bompiani, 2003 (estratti)
M. Louise Wardle, Avviamento alla traduzione inglese: inglese-italiano, italiano-inglese, Liguori, 1996 (estratti)
Le esercitazioni si terranno sul testo
‘Nel corpo delle città – Roma Tearne’, a cura di Rosy Colombo e Domenico Scudero, Gangemi Editore, 2004 (estratti), oltre che su una scelta di testi divulgativi.
note
orario e luogo lezioni dal 3 ottobre 2006. Martedì e giovedì ore 12.30-14.30, aula V, Villa Mirafiori.

L-LIN/12

Mediazione inglese - Linguaggi settoriali    

docente Prosperi Porta Chiara
ricevimento L’orario di ricevimento verrà comunicato durante la lezione
avvisi
e-mail chiara.prosperiporta@uniroma1.it
titolo The Language of Economics
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità
descrizione Il corso si propone di offrire agli studenti uno strumento in grado di abilitarli ad una competenza nell’ambito dell’inglese per scopi accademici (EAP) e professionali (ESP). Il metodo di analisi terrà conto di tre parametri fondamentali: la descrizione linguistica (investigazione delle caratteristiche morfologiche-lessicali e semantiche e riconoscimento delle strategie retoriche), l’interpretazione (identificazione del sistema e della struttura concettuale), la spiegazione (collocazione del testo in un contesto socioculturale), attraverso una scelta di testi generati da e destinati a studiosi, professionisti ed esperti nel settore. In relazione ai diversi generi testuali esaminati, verranno illustrati i concetti fondamentali dell’economia e il rispettivo lessico, con particolare riferimento a: Genres, Texts and scientific communities: cultural diversity in management styles. Speech communities and Discourse communities. Different economic text types: specialised journals, textbooks, case studies, press releases, newspaper articles, lectures; Using a monolingual Business English Dictionary; Idioms, colloquialisms, collocations, acronyms and neologisms in Micro- and Macroeconomics;Critical Discourse Analysis applied to economic argumentation: Keynes’ language and method; Supply, demand and economic indicators in modern theory: comparing discourse in M. Friedman’s and J. K. Galbraith’s works; From the labour theory to the labour market: managing the economy and employment; Banking, Finance and key terms in measuring financial performance: reading a balance sheet and a profit & loss account; language use in describing graphs, trends and movement. Globalisation, Global English, global companies and markets; Language and Discourse in the Euro-zone; the impact of terrorism on economic lexis; Discourse markers, Metaphor and Rhetorical Devices in case studies; the language of persuasion, word play and mnemonic patterns in Branding, Marketing and Advertising; Figurative language and abbreviations in electronic negotiation and Internet-banking; New Economy vs. Old Economy: word formation, codification and standardisation.
bibliografia G. Barbieri – L. Codeluppi, From Business and Economics to Language, LED, Milano 2004
M. G. Guido, Mediating Cultures, LED, Milano 2004
C. Johnson, Market Leader - Banking & Finance, Longman, London 2000 A. Pilbeam, Market Leader – International Management, Longman, London 2003
R. Salvi et alia , English in context, LED, Milano 2004
R. Salvi, Global English, LED, Milano 2002
R. Salvi - E. Incelli, The Language of Economics, CISU, Roma 1999
S. Sweeney, Business English – Finance, Longman, London 1997
C. Taylor,
Language to Language, Cambridge University Press, Cambridge 1998
The Economist, The Wall Street Journal of Europe
note
orario e luogo lezioni Dal 2 maggio 2007. Martedì e mercoledì ore 12-14 Aula Blu 4 (Genetica).

L-LIN/12

Mediazione inglese - Traduzione    

docente Bartocci Maurizio
ricevimento mercoledì 11.30-13.30 Villa Mirafiori,Dip. di Anglistica.
avvisi
e-mail maurizio.bartocci@uniroma1.it
titolo World Englishes
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità II LT
descrizione Il corso si propone di perfezionare la capacità traslatoria acquisita durante il primo e il secondo anno attraverso una approfondita analisi contrastiva degli aspetti pragmatici, culturali, sintattici e lessicali della lingua di partenza e della lingua di arrivo. A tal fine, saranno utilizzati testi di varia natura (catalogo, brochure, saggio critico, autobiografia, articolo di giornale, sceneggiatura, ecc.) provenienti da aree del mondo nelle quali il contatto tra l’inglese e le lingue parlate nei paesi dove è giunto a seguito della colonizzazione ha dato vita a nuove varietà denominate World Englishes. Esercitazioni di traduzione e confronto di traduzioni costituiranno parte integrante del modulo.
bibliografia Testi obbligatori:
Bertazzoli R., La traduzione: teorie e metodi, Carocci, 2006;
Santipolo M, Le varietà dell’inglese contemporaneo, Carocci, 2006;
Venuti L., The Translator’s Invisibility. A History of Translation, Routledge, London, 1995;
Testi consigliati: Williams J., Chesterman A., The Map. A Beginner’s Guide to Doing Research in Translation Studies, St. Jerome Publishing, 2002
note
orario e luogo lezioni dal 9 ottobre 2006. Lunedì ore 14.30-16.30; venerdì ore 8.30-10.30, aula VI - Villa Mirafiori.

L-LIN/12

   

docente Belleggia Lino
ricevimento consultare bacheca mediazione, Villa Mirafiori, Dipartimento di Anglistica
avvisi
e-mail lino.belleggia@libero.it
titolo Tradurre e trasporre: l’inglese e i media
  semestre primo semestre  cfu 8  
annualità III
descrizione Durante il corso gli studenti affronteranno una serie di testi scelti per dare rilievo a diverse tipologie linguistiche e culturali caratteristiche del giornalismo, la televisione, il romanzo reportage, la poesia, la musica, la saggistica, il turismo. L’unico elemento comune a tutto il materiale utilizzato sarà il paese d’origine dei testi trattati, gli Stati Uniti d’America. Il corso sottolineerà le principali differenze e convergenze culturali fra l’Italia e gli Stati Uniti analizzando non solo il passaggio dorato dalle poesie di Spoon River di E.L. Masters alle canzoni di Fabrizio De Andrè, ma anche affrontando, ad esempio, la traduzione e l’adattamento di un episodio della serie televisiva Friends, oppure di un articolo del New York Times, o ancora di una guida letteraria della città di New York o San Francisco.
bibliografia O. Paz, Traduzione: Letteratura e letteralità, in Siri Nergaard, a cura di, Teorie contemporanee della traduzione, Bompiani, 1995;
U. Eco, Riflessioni teorico-pratiche sulla traduzione, in Siri Nergaard, a cura di, Teorie contemporanee della traduzione, Bompiani, 1995;
C. Taylor, The Subtitling of Film Dialogue: an economic use of language, in G. Iammartino, M. Bignami e C. Pagetti, a cura di, The Economy Principle in English: linguistic, literary and cultural perspectives, Edizioni Unicopoli, 2001;
N. Baumgarten, Shaken and Stirred: Language in Film in a Cross-cultural Perspective, 2003. On line. S. Bassnett-Mcguire, Strategies and Methods in Translating Theatre Texts, in Theo Hermans (ed.), The Manipulation of Literature. Studies in Literary Translation . Croom Helm, London 1985
note
orario e luogo lezioni dal 4 ottobre 2006. Lunedì e mercoledì ore 18.30-20.30, aula VI Villa Mirafiori.

L-LIN/12

   

docente Colombo Rosa Maria
ricevimento Consultare bacheca mediazione,Villa Mirafiori,Dip. di Anglistica.
avvisi
e-mail
titolo The Shape of a Culture 1
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità I LT
descrizione Introduzione agli studi culturali a partire dal nodo della Rivoluzione Industriale, con particolare attenzione allo spessore ideologico della lingua inglese nelle sue diverse fasi storiche.
bibliografia Testi:
Carlo Pagetti e Oriana Palusci, The Shape of a Culture, Roma, Carocci, 2004
Virginia Woolf, Three Guineas, ed. Penguin (“One”; “Three”)
Programma per non frequentanti:
Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere alle letture in programma
V. Woolf, A Room of One’s Own (traduz. italiana Una stanza tutta per sé, Einaudi ) e Raymond Williams, Culture and Society (traduz. italiana Cultura e Rivoluzione industriale, Einaudi) “Introduction”
note Il modulo, di mediazione inglese-traduzione (L-Lin/12), è rivolto agli studenti del I anno del corso di studi triennale in Mediazione Linguistica e culturale. Sarà tenuto nel I semestre e ripetuto nel II semestre. I testi in programma dovranno essere letti in lingua inglese.
orario e luogo lezioni dal 20 novembre 2006, Lunedì e Mercoledì 12,30-14,30 Aula VI - Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Colombo Rosa Maria
ricevimento Consultare bacheca mediazione,Villa Mirafiori,Dip. di Anglistica.
avvisi
e-mail
titolo The Shape of a Culture 2
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I LT
descrizione Introduzione agli studi culturali a partire dal nodo della Rivoluzione Industriale, con particolare attenzione allo spessore ideologico della lingua inglese nelle sue diverse fasi storiche.
bibliografia Carlo Pagetti e Oriana Palusci, The Shape of a Culture, Roma, Carocci, 2004 Virginia Woolf, Three Guineas, ed. Penguin (“One”; “Three”)

Programma per non frequentanti:
Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere alle letture in programma
V. Woolf, A Room of One’s Own (traduz. italiana Una stanza tutta per sé, Einaudi ) e
Raymond Williams, Culture and Society (traduz. italiana Cultura e Rivoluzione industriale, Einaudi) “Introduction”
note Il modulo, di mediazione inglese-traduzione (L-Lin/12), è rivolto agli studenti del I anno del corso di studi triennale in Mediazione Linguistica e culturale. I testi in programma dovranno essere letti in lingua inglese.
orario e luogo lezioni dal 23 febbraio 2007, Venerdi 12,30, Aula III - Villa Mirafiori Lunedi 18,30, Aula VI -Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Colombo Rosa Maria
ricevimento Consultare bacheca mediazione,Villa Mirafiori,Dip. di Anglistica.
avvisi
e-mail
titolo Il nemico di dentro: il discorso della violenza pubblica e privata nella cultura
  semestre secondo semestre  cfu  
annualità
descrizione Testi che verranno analizzati durante le lezioni:
Ian Mc Ewan, Saturday, New York, London, Jonathan Cape, 2005 (trad. it. Sabato, Einaudi);
Tony Harrison, V. e altre poesie, trad e intr. di Massimo Bacigalupo, Torino, Einaudi, 1992 (una scelta, che verrà indicata nel corso delle lezioni).
bibliografia Bibliografia per l’approfondimento:
Per Mc Ewan: dispense da ritirare presso il Centro Fotocopie di Villa Mirafiori.
Per Tony Harrison: S. Byrne, The Poetry of Tony Harrison, Manchester, UP, 1998.
note Le lezioni sono per tutti gli studenti iscritti al Corso di Studi in Mediazione Linguistica e Culturale
orario e luogo lezioni da Mercoledi 18 aprile 2007: Lunedi e Mercoledi, 12,30, Aula VI di Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Duranti Riccardo
ricevimento vedi bacheca o sitodi facoltà
avvisi
e-mail
titolo Traduzione e immaginazione 1
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità III LT
descrizione vedi bacheca
bibliografia vedi bacheca
note
orario e luogo lezioni martedì 12,30-14,30 - giovedì 14,30-16,30 - aula III Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Duranti Riccardo
ricevimento vedi bacheca o sitodi facoltà
avvisi
e-mail
titolo Traduzione e Immaginazione
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità LS
descrizione Il modulo si propone di esaminare alcuni dei fondamentali problemi pratici che i traduttori debbono affrontare nell’acrobatico trasferimento di opere d’immaginazione da un contesto linguistico-culturale all’altro. E se l’immaginazione complica il compito del traduttore, spesso all’immaginazione è demandato il compito di aiutarlo a risolvere i nodi da essa stessa proposti. Si affronteranno e tradurranno insieme una serie di testi appositamente scelti per fornire un ampio e graduato arco di esempi tratti da vari generi, modalità e varietà di lessico e registro.
bibliografia vedi bacheca
note
orario e luogo lezioni Inizio giovedì 19 aprile, aula III a Villa Mirafiori il martedì dalle ore 12.30 alle 14.30 e il giovedì dalle 14.30 alle 16.30

L-LIN/12

   

docente Duranti Riccardo
ricevimento vedi bacheca o sitodi facoltà
avvisi
e-mail
titolo Traduzione e immaginazione 2
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità III LT
descrizione Il modulo si propone di esaminare alcuni dei fondamentali problemi pratici che i traduttori debbono affrontare nell’acrobatico trasferimento di opere d’immaginazione da un contesto linguistico-culturale all’altro. E se l’immaginazione complica il compito del traduttore, spesso all’immaginazione è demandato il compito di aiutarlo a risolvere i nodi da essa stessa proposti. Anche in questa seconda parte, continuazione del modulo tenuto nel primo semestre, si esamineranno e tradurranno insieme una serie di testi appositamente scelti per fornire un ampio e graduato arco di esempi tratti da vari generi, modalità e varietà di lessico e registro.
bibliografia vedi bacheca
note
orario e luogo lezioni Inizio 13 febbraio, aula III Villa Mirafiori Martedì 12,30-14,30 - giovedì 14,30-16,30

L-LIN/12

   

docente Plescia Iolanda
ricevimento da marzo a maggio sarà il giovedì ore 12,30-14,30.
avvisi
e-mail
titolo Incontri metropolitani
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità II LT
descrizione Il modulo propone una serie di esercitazioni pratiche che si svolgeranno tenendo presente un unico tema, quello della città, per favorire un lavoro lessicale e di contesto omogeneo: il testo ‘Nel corpo delle città’, a cura di Rosy Colombo e Domenico Scudero, può costituire la base di partenza per un lavoro sul saggio, in quanto presenta una varietà di testi in inglese e in italiano uniti da un unico filo conduttore. Il lavoro nel traduttore, in questo senso, può essere tracciato in tutte le sue fasi, dalla ricerca terminologica, al lavoro sul contesto e sulla traduzione e mediazione tra ‘culture’, alle considerazioni più propriamente linguistiche, per arrivare al prodotto finale.
bibliografia C. Taylor, Language to Language , CUP, 1998 (estratti)
U. Eco, Dire quasi la stessa cosa, Bompiani, 2003 (estratti)
M. Louise Wardle, Avviamento alla traduzione inglese: inglese-italiano, italiano-inglese, Liguori, 1996 (estratti)
Le esercitazioni si terranno sul testo ‘Nel corpo delle città – Roma Tearne’, a cura di Rosy Colombo e Domenico Scudero, Gangemi Editore, 2004 (estratti), oltre che su una scelta di testi divulgativi.
note
orario e luogo lezioni martedì ore 12,30 – 14,30, giovedì ore 14,30 – 16,30, aula III, Villa Mirafiori

L-LIN/12

   

docente Romeo Caterina
ricevimento consultare bacheca mediazione, Villa Mirafiori, Dipartimento di Anglistica
avvisi
e-mail caterina.romeo@uniroma1.it
titolo Italian Americana: At the Intersection of Languages and Cultures
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I
descrizione Negli ultimi vent’anni, sia in Italia che negli Stati Uniti, si è verificato un forte sviluppo degli studi sulla cultura degli italo americani. Attraverso l’analisi di diversi testi e di diversi linguaggi – letterario, poetico, storico, giornalistico, saggistico, musicale, cinematografico – questo corso propone una riflessione sulla cultura italo americana e su come questa prenda forma dall’intersezione tra due lingue e due culture con le quali mantiene molti punti di contatto ma anche profonde linee di frattura.
bibliografia Marie Hall Ets, Rosa: The Life of an Italian Immigrant (1970), The University of Wisconsin Press, Madison 1999 (pp. 233-254)
Mario Puzo, The Fortunate Pilgrim, New York, Ballantine, 1987 (pp. 1-50)
Louise DeSalvo, Vertigo: A Memoir (1996), The Feminist Press, New York 2002 (pp. xxxiii-xxxix e pp. 219-241)
Linda Hutcheon, “Criptoethnicity,” in A. Kennet Ciongoli and Jay Parini (eds.), Beyond the Godfather: Italian American Writers on the Real Italian American Experience, University Press of New England, Hanover and London 1997, pp. 247-57
Thomas Guglielmo, “No Color Barrier”: Italians, Race, and Power in the United States,” in J. Guglielmo and S. Salerno (eds.) Are Italians White?, New York and London, Routledge, 2003, pp. 29-43. Stanley Tucci, The Big Night (film)
note
orario e luogo lezioni Merc. 8:30-10:30 e Ven.10:30-12:30 in aula 7 a Villa Mirafiori, con inizio il 18 Aprile.

L-LIN/12

   

docente Salvini Lauretta
ricevimento consultare bacheca mediazione, Villa Mirafiori, Dipartimento di Anglistica
avvisi
e-mail laura.salvini@uniroma1.it
titolo Keywords of Peace
  semestre primo semestre  cfu 4  
annualità LT
descrizione Sull’esempio di uno dei padri degli Studi Culturali in Inghilterra, Raymond Williams (autore di Keywords) il modulo intende individuare e approfondire alcune parole chiave negli scritti di Virginia Woolf (Three Guineas), dell’attivista birmana, premio Nobel per la Pace 1991, Aung San Suu Kyi (brani da Freedom from Fear:And Other Writings), dell’ecologista keniota, premio Nobel per la Pace 2004, Wangari Maathai (brani da The Green Belt Movement). Particolare sforzo sarà dedicato all’analisi dei significati della parola “pace” nei diversi contesti di tempo, luogo, genere. Modalità didattiche: è prevista una prova scritta che si svolgerà a fine corso e che consisterà in domande sul programma svolto.
bibliografia Estratti da (il numero complessivo delle pagine dipenderà dall’annualità degli studenti): - Raymond Williams, Keywords, Fontana Communications Series, Glasgow 1976. - Virginia Woolf, Three Guineas (1938), Penguin Classics, London 2000. - Aung San Suu Kyi, Freedom from Fear:And Other Writings, Penguin Books, London 1995. - Wangari Maathai, The Green Belt Movement:Sharing the Approach and the Experience. Lantern Books, New York 2003. - Christina Schaffter e Anita L. Wenden (a cura di), Language and Peace (1995), Harwood Academic Publishers, Amsterdam 1999.
note
orario e luogo lezioni dal 20 novembre 2006, Lunedì e Martedì 10,30-12,30 Aula VII Villa Mirafiori

L-LIN/12

Traduzione letteraria inglese    

docente Wardle Mary Louise
ricevimento giovedì ore 14.30, dip. di Anglistica,Villa Mirafiori.
avvisi
e-mail mary.wardle@uniroma1.it
titolo Traduzione: teoria e pratica
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I LS
descrizione L’obiettivo del modulo, insegnato in inglese, è quello di portare lo studente a riflettere sul testo sia di lingua inglese sia di lingua italiana da un punto di vista traduttivo. Verranno presentati diversi aspetti teorici, sempre supportati da esempi pratici, per illustrare le varie strategie traduttive comunemente adoperate. Alcune lezioni si svolgeranno con la modalità di 'workshop'.
bibliografia La bibliografia verrà comunicata sul sito di Facoltà.
note
orario e luogo lezioni seconda metà, Martedi e Giovedi 12,30-14,30 Aula V Villa Mirafiori

L-LIN/12

Traduzione tecnico - scientifica inglese    

docente Prosperi Porta Chiara
ricevimento
avvisi
e-mail chiara.prosperiporta@uniroma1.it
titolo Tradurre l’economia
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I LS
descrizione Il corso si propone di offrire agli studenti uno strumento in grado di abilitarli ad una competenza interpretativa nell’ambito dell’inglese per scopi accademici (EAP) e professionali (ESP). Partendo dal consolidamento dei concetti fondamentali del Business English e dell’International Management e tenendo conto dei problemi di analisi contrastiva tra l’inglese e l’italiano si passerà alla fase di pratica della traduzione specializzata. Attraverso questo approccio, oltre al lessico specialistico di riferimento, verranno messi in luce anche gli aspetti concettuali rilevanti dei diversi testi economici presi in esame, mettendoli in relazione con le rispettive comunità scientifiche. L’analisi verterà sull’individuazione delle strategie retoriche e semantico-pragmatiche impiegate nella formulazione di alcune tipologie testuali quali i research articles, case studies, textbooks e le lectures, e sarà affiancata dall’utilizzo di strumenti quali glossari, dizionari e lessici specialistici, in vista di un’appropriata equivalenza traduttiva. I concetti fondamentali della teoria economica moderna verranno enucleati attraverso la pratica traduttiva di testi argomentativi, descrittivi, informativi, narrativi, direttivi e persuasivi nei settori di: Micro- and Macroeconomics; organisational structures and corporate culture, management and marketing, information technology and the new economy, European studies.
bibliografia New Oxford Business English Dictionary, OUP, Oxford 2005 L. Codeluppi, A new Dictionary of Economics and Banking, Cisalpino-Goliardica, Milano 1989 G. Barbieri – L. Codeluppi, From Business and Economics to Language, LED, Milano 2004 L. Codeluppi, A Practical Handbook of Business Theory and Commercial Correspondence, Le Lettere, Firenze 1997 G. Cortese (ed.), Tradurre I linguaggi settoriali, Libreria Cortina, Torino 1996 M. G. Guido, Mediating Cultures, LED, Milano 2004 I. Mackenzie, Management and Marketing, Thomson, New York 1997 R. Salvi et alia , English in context, LED, Milano 2004 J. E. Stiglitz, Information and the Change in the Paradigm in Economics, Prize Lecture 2001(digital edition) http://europa.eu.int
note
orario e luogo lezioni dal 12 marzo 2007, lunedì 17-19 aula a vetri, martedì 16-18 aula Blu 4 (Genetica)

L-LIN/12

   

docente Prosperi Porta Chiara
ricevimento
avvisi
e-mail chiara.prosperiporta@uniroma1.it
titolo Tradurre la lingua del diritto
  semestre secondo semestre  cfu 4  
annualità I LS
descrizione Il corso di lingua e traduzione inglese per la laurea specialistica è finalizzato allo sviluppo delle competenze traduttive nell’ambito dell’inglese per scopi accademici e professionali applicato alle discipline giuridiche. Le attività didattiche sono basate sull’analisi (comprensione, interpretazione e traduzione) di un’ampia varietà di testi nell’ambito di Common Law e European Legislation . In questo contesto la lingua viene utilizzata come strumento per la letteratura scientifica internazionale e per dibattere tematiche interdisciplinari e interculturali. Tenendo conto del processo di armonizzazione che caratterizza tanti aspetti della vita europea soprattutto in termini di legislazione e normativa fiscale, portando ad una diversificazione di strumenti e stili comunicativi anche all’interno della stessa comunità scientifica, si è deciso di incentrare l’analisi sugli aspetti contrastivi della fraseologia inglese e italiana, che rappresentano un nodo cruciale nella traduzione di testi normativi appartenenti a due ordinamenti giuridici diversi. Dopo aver evidenziato il lessico specialistico di riferimento, l’analisi verterà sull’individuazione delle strategie retoriche e semantico-pragmatiche impiegate e dalla resa finale nella traduzione di alcune tipologie testuali quali ad esempio legal correspondence, cases, judgments, amendments, Acts of Parliament, Green and White papers, Official Journal of the European Union, wills, divorce decrees, contracts, attraverso l’utilizzo di strumenti quali glossari, dizionari e lessici specialistici.
bibliografia New Oxford Business English Dictionary, OUP, Oxford 2005 West’s Law and Commercial Dictionary, Zanichelli, Bologna 1988 A.A.V.V., Legal English, CUP, Cambridge 2006 G. Cortese (ed.), Tradurre I linguaggi settoriali, Libreria Cortina, Torino 1996 G.Garzone, R. Salvi, Legal English, EGEA, Milano 2007 (in print) J.Gibbons, The Language and the Law, Longman, London 1994 R. Haigh, Legal Correspondence, OUP, Oxford 2006 M. Zander, Cases and Materials on the English Legal System, LexisNexis™, UK 2003 http://europa.eu.int
note
orario e luogo lezioni dal 2 maggio 2007, mercoledì 14-16 aula VI e venerdì 8-10 aula Blu 4 (Genetica)

ritorna