Transizioni dall'ordinamento ex D.M. 509/99 all'ordinamento D.M.270/04

Tempi e requisiti per la richiesta

Considerata l’attivazione per l’anno accademico 2009/2010 esclusivamente del primo anno di corso degli ordinamenti 270 e stante comunque il vincolo massimo di 20 esami per la Laurea e 12 per la Magistrale, è fortemente consigliato di richiedere la transizione esclusivamente agli studente che abbiano conseguito un numero di crediti inferiore a 40. La modulistica deve essere ritirata presso lo Sportello S.Or.T. ovvero scaricata dal sito di facoltà. Il modulo, debitamente compilato nella prima parte (foglio 1) da parte dello studente, deve essere consegnato al docente incaricato dal corso di laurea per l’approvazione della transizione (commissione allegata) e riconsegnato approvato al S.Or.T. a partire dal 26 ottobre 2009 ed entro e non oltre il 22 gennaio 2010.

Modalità per la richiesta di transizione
Lo studente interessato dovrà compilare il modulo di richiesta di transizione nella prima parte con gli esami sostenuti all’ordinamento 509 o V.O. e i relativi cfu acquisiti, specificando ssd, insegnamento e cfu. Dovrà quindi rivolgersi al docente incaricato dal proprio corso di laurea per discutere l’approvazione della transizione. Il docente provvederà a incanalare gli esami sostenuti dallo studente all’interno dell’ordinamento 270 del corso di laurea, provvedendo eventualmente a riconoscere delle equipollenze tra esami sostenuti dallo studente ed insegnamenti richiesti dalla tabella. Qualora il numero di crediti sostenuti dallo studente sul singolo esame riconosciuto sia insufficiente a colmare la richiesta dell’ordinamento, il docente provvederà a riconoscere un “debito”, segnalato sulla modulo di transizione nella casella “spezzettature da colmare”. Tali spezzettature possono essere considerate degli spezzoni d’esame da 2 o 4 cfu. Nel caso in cui il debito da colmare fosse di 2 cfu, non dovrà essere verbalizzato ma semplicemente accordato dal docente relativo alla materia del debito da colmare e “sostenuto” attraverso un lavoro (tesina) dello studente o una semplice verifica della preparazione personale. Qualora il debito corrispondesse a 4 cfu allora lo studente dovrà sostenere un esame relativo alla materia del debito da colmare, verbalizzato attraverso le procedure di verbalizzazione elettronica (Infostud) e codificato come spezzettatura. Allo studente vengono concesse tre sessioni d’esame per colmare i debiti (febbraio 2010; giugno/luglio 2010; settembre 2010), al termine della terza sessione disponibile la transizione sarà resa operativa e gli insegnamenti relativi ad eventuali debiti non colmati cancellati dalla carriera dello studente.
 I debiti colmati saranno ricongiunti alla carriera dello studente dalla segreteria amministrativa. Ad ogni studente sarà quindi certificato dalla segreteria amministrativa un esame unico costituito dalla somma dei cfu dell’esame sostenuto con l’ordinamento 509 e il debito colmato con la “spezzettatura”.

es: lo studente ha sostenuto 8 crediti di letteratura italiana, ma nell’ordinamento 270 del suo corso di laurea sono richiesti 12 cfu. Il docente incaricato della transizione, inserirà quindi nella tabella dello studente un debito da colmare pari a 4 cfu (spezzettatura). Lo studente si rivolgerà ad un docente di letteratura italiana per chiedere un programma apposito per colmare il debito e alla prima sessione utile, si prenoterà all’esame dello spezzone da colmare, individuabile attraverso Infostud, come “spezzettatura”. Quando avrà sostenuto l’esame, la segreteria amministrativa, a sua volta, inserirà nella carriera dello studente un esame unico da 12 cfu.

Modulistica per la richiesta di transizione
Il modulo per la richiesta di transizione deve essere scaricato dal sito di Facoltà ed è relativo al curriculum del corso di laurea 270 scelto dallo studente. Il modulo è costituito da una prima pagina nel quale lo studente dovrà indicare i propri dati anagrafici e, in dettaglio, gli esami sostenuti nell’ordinamento 509 e da una seconda parte da compilare congiuntamente al docente incaricato dal corso di laurea dell’approvazione. Tale modulo, opportunamente compilato in ogni sua parte e approvato dal docente, costituirà il contratto di passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento e il piano di studio dello studente valido per il corrente anno accademico (e modificabile esclusivamente nell’anno accademico successivo). Dopo la compilazione e l’approvazione, lo studente dovrà provvedere a fotocopiare il modulo e recarsi allo Sportello S.Or.T. di Facoltà con le due copie che dovranno essere timbrate. Una copia sarà trattenuta dallo sportello mentre l’altra costituirà la copia conforme dello studente.

Moduli di richiesta transizione all'ordinamento 270/04
Commissioni per le transizioni da ex DM.509 a ex DM.270