Divieto di contemporanea iscrizione, congelamento della carriera, prosecuzione degli studi all'estero

È vietata l’iscrizione contemporanea a diverse Università italiane o estere, o Istituti Universitari ed equiparati, a diverse Facoltà, Corsi di studio della stessa Università.

Studenti fuori corso

Lo studente viene considerato fuori corso quando non ha acquisito tutti i crediti previsti dal regolamento entro la durata legale del proprio corso di laurea.
Lo studente dovrà superare le prove mancanti al completamento della propria carriera universitaria entro un termine pari al doppio della durata nominale del corso di studi.

Interruzione della carriera

Lo studente può effettuare l'interruzione della carriera per un intero anno accademico presentando in Segreteria Studenti una motivata domanda ed allegando documentazione comprovante il diritto all’interruzione.

Decadenza

La decadenza dalla qualità di studente riguarda coloro che non sostengono esami per nove anni accademici consecutivi (3 anni (durata legale del Corso) + 6 (il doppio della durata legale) quindi entro 9 anni complessivi) e gli studenti fuori corso iscritti al tempo parziale che non sostengono esami entro 8 anni ( 4 anni durata concordata) + 4 (termine pari alla durata concordata) quindi entro 8 anni complessivi).

Ripresa della carriera

Qualora lo studente abbia sospeso “di fatto” gli studi per un periodo di almeno due anni accademici, senza far ricorso ad interruzione della carriera potrà presentare una domanda per la ripresa della carriera.

Rinuncia agli studi

Lo studente può effettuare la rinuncia agli studi universitari in qualsiasi momento, perdendo così tutti gli esami sostenuti.

Corsi singoli

In conformità alle previsioni del Regolamento didattico d’Ateneo è possibile seguire per un anno accademico singoli insegnamenti attivati presso l’Ateneo, denominati “corsi singoli”), sostenere i relativi esami di profitto e riceverne regolare attestazione, comprensiva dell’indicazione dei crediti formativi conseguiti.
In via sperimentale per l’a.a. 2010-2011 gli studenti laureati e laureandi presso la Sapienza e presso altri Atenei italiani che intendono iscriversi ad un corso di laurea magistrale di ordinamento D.M. 270/04 presso La Sapienza per il quale non siano in possesso di tutti i requisiti curriculari previsti, possono iscriversi ai corsi singoli prima delle immatricolazioni alla laurea magistrale fruendo di una riduzione del 75% sul costo di ogni singolo corso.
Per ulteriori chiarimenti consultare il Manifesto generale degli studi, articolo 28, sito: www.uniroma1.it/studenti/procedure/manifesto.php

Ex Art.6 - R.D. N 1269/38 Ulteriori esami di profitto

Lo studente iscritto a Corsi di laurea, laurea triennale, laurea magistrale e laurea specialistica, in aggiunta agli insegnamenti previsti per il conseguimento del titolo di studio cui aspira, può iscriversi, per ciascun anno accademico, a non più di due insegnamenti di altri Corsi di studio di pari livello e di medesimo ordinamento della Sapienza. Tali esami non concorrono al raggiungimento dei CFU previsti per il conseguimento del titolo e non fanno media, ma sono solo aggiunti alla carriera dello studente. Lo studente che voglia fruire della possibilità prevista dal presente articolo deve presentare alla propria Segreteria studenti apposita domanda a partire dal 5 novembre 2010 ed entro e non oltre il 29 Gennaio. In nessun caso è ammessa la frequenza e il sostenimento di esami di profitto degli insegnamenti dei corsi di laurea magistrale da parte di studenti iscritti a corsi di laurea e a corsi di laurea magistrale se non preventivamente autorizzati dalle competenti strutture didattiche. Si veda l’articolo 29 del Manifesto degli Studi a.a. 2010/2011

Certificazioni

Lo studente può auto-certificare la propria carriera universitaria comprensiva di tutti gli esami sostenuti.
In caso di assoluta necessità, lo studente può ottenere il rilascio di certificazioni per concorsi pubblici (solo se in regola con le tasse).

Passaggi da/ad altri Corsi di Laurea/Facoltà

E' possibile effettuare passaggi ad altro Corso di laurea per il quale sia prevista una prova di verifica dei requisiti e della personale preparazione e a corsi di laurea per i quali siano previste prove di accesso. Dalla data di presentazione della domanda di passaggio non sarà consentito sostenere esami di profitto nel Corso di provenienza, solo a seguito del passaggio lo studente potrà sostenere esami presso il nuovo Corso.

Trasferimenti ad altra università

Lo studente iscritto ad un corso di laurea e ad un corso di laurea magistrale può chiedere il trasferimento ad altra Università senza effettuare l’iscrizione alla Sapienza per il nuovo anno accademico.

Trasferimenti da altra università

Lo studente iscritto ad corsi di laurea triennale, specialistica biennale, specialistica a ciclo unico - può chiedere il trasferimento da altra Università, compatibilmente con le regole dell’università di provenienza.