SOUL: Sistema Orientamento Università Lavoro
Il servizio SOUL Sistema Orientamento Università fornisce servizi di placement e di orientamento professionale per studenti e laureati. Il nuovo Sistema Orientamento Università Lavoro nasce dall' accordo delle Università statali della Regione Lazio, che collaborano insieme per affrontare il tema del lavoro.
Registrandoti al portale www.jobsoul.it potrai compilare e gestire i tuoi CV, candidarti alle offerte di lavoro e di tirocinio pubblicate sul sito. Con SOUL è possibile ricevere consulenze specifiche di orientamento al lavoro presso: Sportelli di Front Office per accoglienza e informazione; Sportello BicLazio per sviluppare le tue potenzialità imprenditoriali. Il servizio è gratuito per imprese, studenti e laureati.
In ogni Facoltà vi è un operatore di orientamento SOUL: lo sportello di front office vuole essere uno strumento utile per studenti e laureati, nella convinzione che la riuscita del percorso di ricerca sia dettato dalla qualità della ricerca e dalla chiarezza e coerenza dei propri obiettivi professionali.


Lo sportello SOUL della Facoltà di Scienze Umanistiche offre i seguenti servizi:

Colloqui di orientamento al lavoro; Informazioni sugli sbocchi professionali;
Informazioni e materiali in distribuzione per tirocini in Italia e all’estero, elenco aggiornato delle convenzioni quadro con La Sapienza;
Informazioni sull’insegnamento e sugli esami per l’accesso alle classi di concorso: D/M 22/2005
Consulenza per la stesura del Curriculum Vitae e della Lettera di Presentazione;
Presentazioni aziendali e seminari sulle modalità di ricerca attiva del lavoro.



AVVISO: E' attivo il nuovo gestionale dei Tirocini, è possibile candidarsi on line alle offerte di Tirocinio della Facoltà. Studenti, laureandi e laureati interessati allo svolgimento di tirocini in convenzione possono visionare il nuovo gestionale dei tirocini www.jobsoul.it, registrarsi al portale e quindi candidarsi alle opportunità aperte nell' Area SOUL: Opportunità di Tirocinio

Enti ed Aziende
Gli Enti ed Aziende che vogliono utilizzare il gestionale tirocini devono aver completato la registrazione al portale di SOUL.
Per poter attivare tirocini è necessario stipulare la "Convenzione Quadro per tirocini formativi e di orientamento" con l'Ateneo: con questo documento viene normato il rapporto tra Università ed Ente Accogliente

L'Ateneo assicura  i tirocinanti contro gli infortuni sul lavoro presso l'INAIL, nonchè per la responsabilità civile presso le compagnie assicurative operanti nel settore.
L'Ente o Azienda si impegna ad accogliere presso le sue strutture un numero di soggetti in tirocinio di formazione ed orientamento, nel rispetto della legislazione vigente (art. 18 L. 196/97 e successive modifiche). Nello specifico la Legge impone che possono essere inseriti contemporaneamente:
• 1 tirocinante per imprese con 1-5 dipendenti a tempo indeterminato;
• 2 tirocinanti per imprese con 6-19 dipendenti a tempo indeterminato;
• un numero non superiore al 10% del numero di dipendenti a tempo indeterminato, quando essi sono oltre 20.


Studenti e Laureati
Per poter candidarsi ad offerte di tirocinio, autocandidarsi o essere contattato dalle aziende, è necessario essere iscritti al portale ed aver pubblicato il proprio CV. 
Il tirocinio in convenzione con l'Università può essere attivato da:
studenti;
laureandi;
neolaureati fino a 18 mesi dal giorno di conseguimento del titolo;
iscritti a corsi di master o di alta formazione;
dottorandi.

Formazione iniziale del corpo docente:  ex SSIS – Scuola di Specializzazione per l’insegnamento
La SSIS, fino all’anno accademico 2007/2008, ha rappresentato il percorso abilitante per i docenti della scuola secondaria di I° e II°. La SSIS, con durata biennale, numero chiuso, frequenza obbligatoria, si concludeva con un esame abilitante.
Dall’a.a. 2008/2009 la SSIS non è più attiva, ai sensi dell’art 64, comma 4 bis, del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, “le procedure per l’accesso alle scuole di specializzazione per l’insegnamento secondario attivate presso le università sono sospese".
Il nuovo regolamento sulla formazione iniziale dei docenti -TFA, Tirocinio Formativo Attivo- è stato approvato. Fatte salve scuola dell'infanzia e scuola primaria, per le quali l'abilitazione viene conseguita attraverso un corso di laurea a ciclo unico, il sistema prevede che, per ogni classe di abilitazione, sia attivata una laurea magistrale a numero chiuso, programmato sulle effettive esigenze di personale, seguita da un anno di tirocinio attivo formativo-TFA, finalizzato all'esperienza sul campo, all'acquisizione di crediti, alle didattiche ed ai laboratori.

Se interessati a questo sbocco professionale si consiglia un continuo aggiornamento per ottenere tempestive informazioni.


Attenzione: I criteri per l’accesso al TFA - Tirocinio Formativo Attivo- sono gli stessi già previsti per l’accesso alla SSIS, sino a quando questi criteri non saranno modificati. In base alla normativa vigente devono essere soddisfatti i requisiti previsti dal DM 9 febbraio 2005 n. 22 (per la laurea specialistica e magistrale) e dal DM 30 gennaio 1998 n. 39 (per la Laurea di Vecchio Ordinamento, quadriennale).


19/10/2009
UNITALK, la parola ai Presidi: Intervista al Prof. Roberto Nicolai.
www.jobsoul.it

www.repubblicadeglistagisti.it